Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Degrado vicino alle strade – Porte, poltrone, calcinacci: discariche abusive alle spalle delle frazioni savonesi | Liguria | Savona | Il Secolo XIX

Porte, poltrone, calcinacci: discariche abusive alle spalle delle frazioni savonesi

Savona – Vicina alla strada, quindi raggiungibile con la macchina o un autocarro, ma distante da occhi indiscreti.

Tommaso Dotta

È l’identikit della perfetta discarica abusiva che gli incivili utilizzano per liberarsi, senza che nessuno faccia loro domande, di grossi quantitativi di rifiuti ingombranti.

La scelta ricade quasi sempre sulle colline alle spalle delle frazioni di Savona.

In via Ines Negri, che unisce l’abitato di Albissola Marina al quartiere collinare della Villetta, per scongiurare il fenomeno i padroni dei terreni circostanti li hanno cintati con staccionate e hanno fatto apporre cartelli che indicano come la zona sia “Videosorvegliata”.

Eppure lungo i sentieri si trovano ancora cumuli di legname, mobili distrutti, resti di vecchi appartamenti sgomberati. calcinacci e altre brutture. Un’altra zona rossa dell’abbandono dei rifiuti ingombranti si trova subito sopra il Santuario. Arrivati in località Botta, a bordo carreggiata si può trovare di tutto: dai bidoni di vernice ai pezzi di carrozzeria di auto, dai sanitari di un bagno agli stendibiancheria. Poco più su, a Cimavalle, sedie e vecchi elettrodomestici sono stati rovesciati oltre il ciglio della strada e ora marciscono nel sottobosco. Alla Conca Verde invece si trovano soprattutto resti di edilizia (il cosiddetto “zetto” formato da mattoni, piastrelle, cocci), che gli incivili ritengono troppo complicati e costosi da conferire nelle discariche autorizzate, per le quali serve accertarne la provenienza.Di fronte a queste situazioni è opportuno ricordare come gli oggetti ingombranti possano essere trasportati con un mezzo privato al centro di raccolta di Ata in via Caravaggio, esibendo un documento. Il servizio è gratuito ed è aperto dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 10 e dalle 14.30 alle 17. Il sabato dalle 8.30 alle 12. L’unico servizio a pagamento è il ritiro a domicilio dei rifiuti ingombranti, per il quale si può chiedere un preventivo allo sportello di piazza del Popolo, aperto dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 12.30.Ai cittadini che hanno lamentato il mancato ritiro dei loro oggetti da parte degli addetti dell’Ecocentro, il Comune ha ricordato come esista un limite al conferimento di un solo pezzo alla volta per i soli beni “durevoli”, ovvero frigoriferi, lavatrici, tv, condizionatori. «Non c’è alcuna limitazione per il conferimento di mobili» fanno sapere dal Comune. Nonostante le ormai ben note difficoltà economiche di Ata, è ancora in funzione il servizio di raccolta gratuita degli ingombranti quartiere per quartiere. Si chiama “Stazione ecologica mobile” e segue questi orari. È in piazza Duomo tutti i martedì dalle 10 alle 12.In piazza Diaz tutti i venerdì dalle 10 alle 12. In via Verdi, davanti ai giardini, il 2° e il 4° mercoledì del mese dalle 10 alle 12. In via Genova, area lavaggio auto, il 2° e il 4° giovedì del mese dalle 10 alle 12. A Lavagnola, in zona circoscrizione, il 1° e il 3° mercoledì del mese, dalle 10 alle 12. In piazza Aldo Moro, dalle Poste, il 1° e il 3° giovedì del mese dalle 10 alle 12. In corso Vittorio Veneto, all’incrocio con via Cimarosa, il 2° e il 4° giovedì del mese, dalle 13 alle 15. Al Santuario, alla fermata del bus del cimitero, il 1° e il 3° mercoledì del mese, dalle 13 alle 15. In via alla Rocca, all’altezza della chiesa dei Due leoni, il 2° e il 4° martedì del mese dalle 13 alle 15.

Sorgente: Degrado vicino alle strade – Porte, poltrone, calcinacci: discariche abusive alle spalle delle frazioni savonesi | Liguria | Savona | Il Secolo XIX

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.