Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

#restiamoumani 

Stasera (ieri sera ndr) sono andata a “Dalla vostra parte”, una di quelle trasmissioni intrise di odio e razzismo che ogni giorno diffondono idiozia questo paese.
Sarà che ci sono rimasta per circa 15 secondi ma non è stato così male.
Lo schema che aveva preparato Belpietro era prevedibile, era quello che tutti i media stanno usando da giorni. Il clima di tensione, gli opposti estremismi, il ritorno agli anni ’70 etc etc…
Uno schema vecchio, un giochino che ogni tanto usano ma che chiunque abbia un po’ di cervello ha capito.
Si prova a spaventare la gente, così poi non si parla dei problemi reali del paese e le persone vanno a votare quelli che promettono “sicurezza”. Anche se sono gli stessi che ti affamano, che ti tagliano i servizi.
Io ho deciso di andare lì per lanciare alcuni messaggi anche a un elettorato diverso. Perché noi parliamo a tutti.
Il primo è quello che avevo sulla maglietta, quello del pacifista Vittorio Arrigoni: RESTIAMO UMANI.
Perché penso che vorrebbero un paese risentito e cattivo, e noi invece vogliamo un paese bello e solidale.
Il secondo messaggio era: noi di Potere al Popolo rifiutiamo di farci chiudere nella logica degli opposti estremismi e combattiamo i mostri più seri, quelli che stanno al governo, che impongono la disoccupazione, la guerra fra poveri e il razzismo.
Il terzo era: i neofascisti sono quattro provoloni!


Sì, provoloni, perché vanno pure un po’ smontati. Sono persone frustrate, non molto intelligenti. A furia di gonfiarli, di rappresentarli come forti, va a finire che qualche ragazzino in cerca di sicurezze ci crede.
Dopo aver detto queste cose ho lasciato la Costituzione agli autori e me ne sono andata. Magari se la leggono e la prossima volta evitano di dare spazio ai fascisti, che sono sì dei provoloni, ma dei provoloni criminali, che seminano odio, razzismo, intolleranza.

Sorgente: #restiamoumani – Ricerca su Facebook

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.