Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

HO VISTO COSE CHE VOI UMANI … red@zione NUOVA RESISTENZA antifa’ 

di Luna.Rossa

Ho visto cose che voi umani non potete neanche immaginare… e non le ho viste al largo dei bastioni di Orione e neppure vicino alle porte di Tannhäuser: le ho viste per le strade di Barcellona, le ho viste nei pressi del Parlamento della Catalunya, le ho viste al confine tra la Francia e la Spagna.
Ho visto cose che non trovano né giustificazioni, né riscontri, neppure nella fantascienza piú becera e feroce.

 

Oggi é la data fissata dal Parlamento della Catalunya per l’investitura a Presidente della Comunitá Catalana di Carles Puigdemont: rifugiato in Belgio, dopo un ordine di cattura per disubbidienza, emesso, con notevole disinvoltura e “malabarismo” politico dalla Giustizia spagnola (vedi art.155). Da giorni al confine tra Francia e Spagna tutti i veicoli, ma dico tutti tutti vengono accuratamente perquisiti, bagagliai, vani sotto sedili, buchi e fessure alla ricerca del Signor Puigdemont (uomo tra l’altro, di stazza non indifferente) che cerca clandestinamente di rientrare a Barcellona, per presiedere alla propria investitura. Questo, in particolare sui Pirenei, dove nevicate eccezionali, strade intasate, veicoli bloccati al freddo scatenano disagio e proteste e dove i peggiori epiteti in francese, spagnolo, catalano (e non so quali altri idiomi) si intrecciano e piovono sulla testa della polizia che controlla…

 

Ho visto a Barcellona, davanti e nelle zone attigue al Parlamento, uno spiegamento di forze dell’ordine come non avevo mai visto neppure nei giorni degli attentati terroristici, neppure nei giorni bui dell’Eta: polizia, militari in assetto “guerriglia” con l’unico e solo scopo di fermare il terrore del terrore: Carles Puigdemont.

 

E poi il ridicolo… forze dell’ordine che aprono, esplorano, controllano, uno ad uno, tutti i tombini, le condutture d’acqua, gli scoli di acque fedite, tutti i buchi e buchetti, alla ricerca dell’uomo gomma: Carles Puigdemont… e poi la gente, le persone: grandi nelle loro manifestazioni, le marce, le proteste…tutti con una maschera Puigdemont sul viso… Che dire: farsa? commedia? tragedia? ancora non ci é dato saperlo, ma che tutto questo avvenga per ordine del governo PP, il partito considerato il piú corrotto d’Europa, il partito che “vanta” il maggior numero di compomenti imputati o in carcere o inquisiti o indagati, il partito che per nascondere le proprie malefatte si é visto costretto a distruggere a martellate gli hard disk dei proprii computer… ecco, che questo partito parli oggi di costituzione e giustizia, ci sembra come minimo una presa per i fondelli.

 

Ed ora? ora aspettiamo, aspettiamo per capire se viviamo una farsa o una tragedia, aspettiamo… e intanto ci piace immaginare Carles Puigdemont, novello uomo ragno, che scende dal soffitto del Parlamento e presiede alla propria investitura, e finalmente la Catalunya che applaude il proprio Presidente, il Presidente uscito, democraticamente,  dalle votazioni del 21 dicembre 2017.

 

(Luna.Rossa)

Sorgente: NUOVA RESISTENZA antifa’ | il contenitore dell’informazione e della controinformazione

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.