Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

Scandalo molestie nella ginnastica Usa: si dimette il board della federazione | Euronews

Lo scandalo ”Larry Nassar” – legato agli abusi sessuali commessi dall’ex medico della nazionale americana di ginnastica nei confronti di oltre un centinaio di atleti – ha portato alle dimissioni questo lunedì di tre dirigenti della Federginnastica a stelle e strisce. E’ lo stesso board ad averlo annunciato in una nota pubblicata sul sito internet.Tra le vittime di Nassar c’è anche la campionessa olimpica Simone Biles, uscita alla scoperto recentemente.Il secondo processo a Mason, in MichiganL’ex capo dello staff medico statunitense, già condannato a 60 anni di carcere per pedopornografia, sta affrontando un nuovo processo in Michigan.”Ho provato senso di colpa, perché avevo solo 16 anni e avrei dovuto fermare questo mostro dal ferire altre ragazze. Perché sapevo che ciò che mi aveva fatto era sbagliato”, ha dichiarato tra le lacrime l’ex ginnasta Krista Wakeman.Sono diverse le vittime ad aver testimoniato contro il 54enne – dichiaratosi colpevole nel luglio scorso – tra le lacrime dei presenti. Come la 15enne Emma Ann Miller: “Anche io sono stata abusata sessualmente da Larry Nassar. Diverse volte, durante diversi appuntamenti. Il mio ultimo trattamento – per così dire – fu nell’agosto 2016. Una settimana dopo, la Michigan State University lo lasciò andare. Forse sarò stata l’ultima ragazzina di cui lui avrà mai abusato”.Dopo la sentenza, che dovrebbe arrivare nei prossimi giorni, Nassar dovrà affrontare un terzo processo.

Per andare a altri documenti cliccare il link qui in basso

Sorgente: Scandalo molestie nella ginnastica Usa: si dimette il board della federazione | Euronews

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adwersing