Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

Prima Pagina – Il Manifesto e i primi articoli online

Dopo lo scandalo dieselgate nuova bufera sull’industria automobilistica made in Germany. Dalle aziende cavie umane e scimmie per studiare gli effetti venefici dei gas di scarico. Merkel: «Pratiche inaccettabili». Volkswagen, Daimler e Bmw danno la colpa agli scienziati

Pd, a una toga di destra il dossier giustizia

Jacopo Rosatelli

La svolta del Pd è un ulteriore smacco per il ministro Orlando: arriva un seggio blindato per Cosimo Ferri, ex forzista e leader della corrente dei conservatori dentro l’Anm. Il Guardasigilli assiste all’ascesa del suo avversario in via Arenula

Di Maio lancia i «supercompetenti», con qualche inciampo

Giuliano Santoro

Subito dopo la presentazione, l’ammiraglio Veri si ritira: è stato eletto in Abruzzo col centrosinistra. Contro Renzi un ex renziano. A Empoli sfiderà Luca Lotti un ex ispettore Digos che si candidò con una civica a sostegno di Nardella

Il governo di larghe intese piace ai mercati

Alfonso Gianni

100 miliardi di euro tra Bot, Cct e Btp vanno a scadenza, tra marzo e maggio. Ma i mercati sono tranquilli, come se fossero già decise le larghe intese Pd-Fi

Italia

In marcia per Becky

Silvio Messinetti

Cinquecento persone sfilano a Rosarno dopo l’incendio che ha distrutto il ghetto dei migranti e ucciso una donna. Chiedono alloggio e un trattamento dignitoso

Tempio di Ain Dara, vittima di guerra

Valentina Porcheddu

Il monumento, uno dei più rappresentativi della civiltà aramaica, è stato bombardato dai turchi nell’ambito dell’offensiva che dal 20 gennaio coinvolge il cantone di Afrin, nella regione del Rojava

Faida nel blocco anti-Houthi, i secessionisti occupano Aden

Chiara Cruciati

Violenze esplose domenica tra le truppe governative del presidente Hadi e il movimento separatista meridionale: 24 morti, oltre 140 feriti. Dietro, la longa manus degli Emirati arabi che puntano al controllo dello stretto di Bab al-Mandeb sfruttando le antiche spinte secessioniste del sud

Alle urne al-Sisi si sdoppia

Red. esteri

A poche ore dalla chiusura delle registrazioni, il liberale Moussa si candida alle presidenziali e salva la faccia del regime. Peccato che sostenga l’ex generale

Flop Navalny e Putin qualcosa rischia

Yurii Colombo

S’inceppa anche la corsa del leader populista, ma l’eccessiva inconsistenza degli sfidanti potrebbe diventare un problema per lo «Zar del Cremlino», che ha bisogno di un plebiscito mentre un voto dallo scarso appeal vedrebbe abbassarsi l’affluenza

Netanyahu da Putin per lanciare nuovi avvertimenti all’Iran

Michele Giorgio

L’arrivo del premier israeliano in Russia è avvenuto alla vigilia della conferenza a Sochi sul futuro della Siria. Intanto l’Autorità nazionale palestinese annuncia che il mese prossimo chiederà al Consiglio di Sicurezza l’ammissione completa della Palestina

Nella mente dei criminali

Francesca Lazzarato

Al via il BCNegra, il festival noir di Barcellona che durerà fino al 4 febbraio, contando su numerosi incontri e mostre. Fra gli autori James Ellroy, Don Winslow, Marta Sanz (la più raffinata narratrice spagnola del momento, che si è concessa un divertissement giallo, protagonista uno stilizzato detective omosessuale), i veterani e insuperati Andreu Martín, Juan Madrid e Julián Ibáñez

Quel grande cinema chiamato taxi

Mariangela Mianiti

Ti siedi, senti l’umore del conducente, fai una domanda e possono aprirsi le porte delle esistenze. Conversazione notturna con un taxista a Milano

#Me Too e Time’s Up vincono ai Grammys

Stefano Crippa

Alla sessantesima edizione degli Oscar della musica, trionfa con sette statuette su sette nomination Bruno Mars, segue con cinque Kendrick Lamar. Ma le vere protagoniste sono le donne e le battaglie contro violenze, abusi di potere e iniquità salariali

A Santa Cecilia è questione di personalità

Andrea Penna

Due recital pianistici estremamente originali : Fazil Say accoppia Beethoven e Chopin alle sue composizioni e Maurizio Baglini scala le vette della Nona di Beethoven trascritta da Liszt per pianoforte solo e coro

Sorgente: Prima Pagina – Il Manifesto | Giornalone

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.