Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Il ponte di Adamo che univa lo Sri Lanka con l’India è riemerso dall’oceano – La Stampa

Lo Sri Lanka è davvero un’isola? Quello che tutti pensiamo, potrebbe non corrispondere a realtà. Le 18 miglia nautiche che lo separano dall’India, infatti, una volta potevano essere percorse a piedi. Merito di una sottile striscia di terra, che in alcuni punti è riemersa dall’oceano Indiano formando piccoli isolotti di sabbia.  

Questa particolare conformazione si trova nello stretto di Palk ed è conosciuta come Adam’s Bridge, il ponte di Adamo. Un poema epico indù racconta che il passaggio è stato costruito da un esercito di scimmie ammaestrate da Rama, un avatar di Vishnu. Quello che storicamente si sa è che è stato percorribile almeno sino al 1480, anno in cui venne spazzato via da un ciclone. Ma non si hanno documenti sulla sua vera «natura».

 

 

A secoli di distanza, il mare ha restituito almeno in parte quel passaggio. Le immagini satellitari sono innegabili, ma fotografie e video non sono sufficienti per capire se il passaggio è naturale o artificiale. E’ una striscia di terra? Oppure un ponte costruito dall’uomo?

 

Alcuni ricercatori hanno persino ipotizzato che possa trattarsi di un’opera risalente a oltre 13 mila anni fa. Altri che sia il risultato di un processo di innalzamento della crosta terrestre o che il passaggio si sia palesato solo dopo la separazione dello Sri Lanka dal continente Indiano. Naturale o artificiale che sia, Adam’s Bridge rimane un incredibile spettacolo, dove natura e mistero si fondono alla perfezione.

 

 

Sorgente: Il ponte di Adamo che univa lo Sri Lanka con l’India è riemerso dall’oceano – La Stampa

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adsense