Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Il mondo secondo Trump: il presidente americano a Davos rivendica la crescita dei mercati – Rai News

America first” ma “per un mondo migliore”. Trump cercadi rassicurare la platea e rivendica la crescita dei mercati e dell’economia mondiale. Dopo un intervento di circa 15 minuti iniziato il faccia a faccia con i giornalisti. Il presidente degli Stati Uniti è stato fischiato dalla platea del Forum economico quando ha attaccato i media, definendoli “cattivi” e accusandoli di diffondere “fake news”.

26 gennaio 2018

Sono stati tiepidi gli applausi concessi al discorso di Donald Trump dalla platea del World Economc Forum, solitamente molto calorosa verso i leader che salgono sul podio dell’assise globale. E non sono mancati neanche i boati ed i fischipartiti dalla platea gremita come non mai.Proteste sono scattate non solo dopo che Trump ha attaccato, per l’ennesima volta, la stampa affermando che “da quando sono diventato politico ho capito quando sia cattiva, maligna e falsa la stampa”.Ma anche quando il presidente del World Economic Forum, Klaus Schwab, ha detto, rivolgendosi a Trump, che “so bene che la sua leadership è aperta a preconcetti e interpretazioni di parte”.Nel rivendicare i successi della sua politica economica, Trump ha enfatizzato soprattutto i risultati positivi, e che sarebbero arrivati in netto anticipo sulle previsioni, dei drastici tagli fiscali alle corporation, con il boom di bonus dati ai dipendenti.”Quello che è successo è veramente speciale – ha detto – quando abbiamo visto quello che stava succedendo, non dico che sono stati una totale sorpresa, ma alcuni hanno annunciato molto presto che avrebbero pagati migliaia e migliaia di dollari alle persone che lavorano per le loro compagnie”.Citando AT&T, Apple ed altre mega corporation americane, Trump ha affermato che “ci sono 300mila, 400mila, 500mila persone che lavorano per queste compagnie ed all’improvviso diventa un bellissimo effetto cascata con così tante compagnie che partecipano”. “Il futuro americano non e’ mai stato piu’ luminoso”: cosi’ il presidente Usa, Donald Trump ha concluso il suo discorso a Davos. “In questa sala – ha continuato Trump- ci sono i tycoon della finanza, i leader nazionali, i titani dell’industria emolte delle menti piu’ brillanti in molti campi”. “Avete un obbligo -ha continuato- nei confronti delle persone che vimettono in questa posizione”. E poi ha concluso con un omaggio a chi lavora in tutto il mondo: “Il nostro amore e la nostra gratitudine a loro, perchè fanno girare i nostri Paesi, rendono grandi i nostri Paesi”. Secondo Trump è necessario “sostituire l’attuale sistema di immigrazione fondato sull’appartenza familiare con un sistema di ammissioni basato sul merito, che selezioni i nuovi arrivati per le loro capacita’ di contribuire alla nostra economia”. Rivendicando la supremazia mondiale degli Stati Uniti Trump ha detto che “non possiamo avere un aperto e libero commercio se alcuni Paesi sfruttano il sistema a scapito di altri. Sosteniamo il libero commercio ma deve essere giusto e reciproco”.

Sorgente: Il mondo secondo Trump: il presidente americano a Davos rivendica la crescita dei mercati – Rai News

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adsense