Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

L’ex segretario di stato Usa Kerry: Trump non dura un altro anno – Remocontro

Dal quotidiano Usa The Independent, l’ex segretario di Stato americano John Kerry ritiene che il presidente Donald Trump non farà un altro anno in carica.

– Lo dice uno stretto collaboratore del presidente palestinese Mahmoud Abbas, secondo il Jerusalem Post.

– La probabile candidatura alle presidenziali

Torna John Kerry, l’ex segretario di Stato dell’amministrazione Obama. Grande diplomazia nel suo passato, vedi l’accordo sul nucleare iraniano quella di Kerry, che adesso risparmia. Nel senso che usa molto poca diplomazia nel consolare la leadership palestinese alle prese col duo Trump Netanyahu.

«Mr Trump, would not be in office for long»

Tradotto all’italiana, ‘state tranquilli che Trump non dura molto’.
Lo riferiscono il quotidiano Usa The Independent, e il Jerusalem Post. John Kerry parla con uno stretto collaboratore del presidente palestinese Mahmoud Abbas. Durante l’incontro, l’ex ministro degli esteri dall’amministrazione Obama avrebbe chiesto al leader palestinese di “resistere e essere forte” e non “cedere alle richieste [di Mr Trump]”.
«Mr Kerry also reportedly offered his help in the Israeli-Palestinian peace process, suggesting that the Palestinian leader submit his own peace plan for consideration».
A quanto riferito, Kerry avrebbe anche offerto il suo aiuto nel processo di pace israelo-palestinese, suggerendo che il leader palestinese sottoponga al proprio piano di pace.

John Kerry, candidato anti Trump

L’ex ministro degli esteri Usa ha anche sorpreso l’onorevole palestinese, cronaca del Jerusalem Post, Agha, dicendo che stava seriamente pensando di candidarsi alla carica di presidente nel 2020. Kerry era il candidato democratico alla presidenza nel 2004 e ha perso contro George W. Bush. Il politico lo scorso settembre aveva negato ogni intenzione di candidarsi alla presidenza. Ripensamenti, a già quasi campagna elettorale anti Trump.
Kerry in Israele è stato critico nei confronti del ‘Signor Trump’ (così scrivono nei giornali in lingua inglese), criticando -ad esempio- la sua decisione di ritirarsi dall’accordo sul clima di Parigi e il suo fallimento nel decidere le posizioni chiave del Dipartimento di Stato. Una previsione di non fine del primo mandato presidenziale di Trump già fatta l’anno scorso, al World Economic Forum di Ginevra.

L’ex segretario ha anche criticato Israele

Poco prima di lasciare la segreteria di Stato, lo scorso anno, Kerry aveva tenuto un discorso particolarmente duro su Israele, in cui ha definito gli insediamenti del paese in Cisgiordania e Gerusalemme Est una minaccia per la pace nella regione.
«After Mr Kerry’s speech denouncing the settlements, Mr Trump tweeted:..». Dopo il discorso di Kerry che denunciava gli insediamenti, il presidente Trump aveva scritto su Twitter: «We cannot continue to let Israel be treated with such total disdain and disrespect. Stay strong Israel, January 20th is fast approaching!»
‘Non possiamo continuare a permettere che Israele venga trattato con un tale totale disprezzo e mancanza di rispetto. Rimani forte Israele, il 20 gennaio si avvicina rapidamente!
E The Donald su questo fronte ha sicuramente mantenuto la promessa.

Sorgente: L’ex segretario di stato Usa Kerry: Trump non dura un altro anno – Remocontro

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adwersing