Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

il manifesto del 23.01.2018 e i primi articoli online

All’annuale vertice di Davos, il Fmi brinda all’aumento del Pil. Ma a guastare la festa arriva il Rapporto Oxfam sulla crescita vertiginosa della diseguaglianza. Il 2017 si guadagna la maglia nera per la concentrazione della ricchezza. E in Italia la forbice si allarga

Donne e giovani l’anello più debole

Antonio Sciotto

L’amministratore delegato dei 5 big della moda guadagna in 4 giorni quanto una lavoratrice del Bangladesh in tutta la sua vita. E per gli under 30 la disoccupazione resta a livelli preoccupanti

VERSO IL VOTO

Liste, coltelli&cortesie. La stretta finale per Pd e Leu

Daniela Preziosi

Burioni dice no a Renzi, a sinistra patto di ferro Mdp-Si, e Possibile fa la cenerentola. Blindatissime le notizie sulla corsa di Boschi. Padoan va a Siena. Causa alleanza regionale, a Roma si evita lo scontro a sinistra. A Bologna sfuma il big match fra Bersani e Casini, in Puglia D’Alema contro un suo ex pupillo. O una ex

POLITICA

Raggi: via dai nomi delle strade gli scienziati razzisti

Domenico Cirillo

A 80 anni dalle leggi razziali, la sindaca annuncia la decisione di cambiare la toponomastica cittadina. Ancora quattro vie della Capitale dedicate a firmatari del manifesto della razza. La comunità ebraica: bene, si ricordino i professori che furono cacciati dalle Università

EUROPA

Grosse Koalition, l’incognita iscritti

Sebastiano Canetta

Il leader dei socialdemocratici Martin Schulz esce dal congresso straordinario con le ossa rotte. A febbraio il «contratto di coalizione» con la Cdu/Csu sarà sottoposto a referendum tra i tesserati. Se andrà secondo i piani il nuovo governo arriverà entro Pasqua

Disputa sul nome Macedonia, destra greca in piazza

Teodoro A. Synghellakis, Fabio Veronica Forcella

Domani, al Forum Economico di Davos, in Svizzera, il primo ministro greco Alexis Tsipras si incontrerà con Zoran Zaev, il suo omologo dell’ex Repubblica Jugoslava

CULTURA

La via tutta italiana al razzismo fascista

Claudio Vercelli

Alcune considerazioni a 80 anni dalla promulgazione delle Leggi razziali. Fenomeno politico diffuso, decisamente ratificato con la sua inclusione nella legislazione del paese. Antecedenti: i progetti di una revisione degli equilibri nell’area balcanica. E l’impresa etiope del 1935-1936

Manuale di sopravvivenza per i vinti

Andrea Colombo

Il romanzo d’esordio di Riccardo Rosati «Sul confine», per Davide Ghaleb Editore, verrà presentato mercoledì 24 a Roma, nella Sala Margana, alle ore 18

VISIONI

La scoperta del cinema tra i banchi di scuola

Eugenio Renzi

Premiers plans, il festival di Angers, è ritagliato a misura di liceali secondo le «options cinéma». In Francia l’insegnamento di cinema pratico e teorico alle superiori è in vigore da trent’anni

Il Lato Oscuro del Pensiero Nitido

Mariangela Mianiti

E così, l’avvocata Giulia Bongiorno, nota per aver difeso Giulio Andreotti, alle prossime elezioni si candiderà con la Lega di Matteo Salvini.

L’ULTIMA

Quel demone anti-Gorbaciov

Yurii Colombo

La scorsa settimana all’età di 72 anni è morto Viktor Anpilov, uno degli ultimi protagonisti delle tragiche vicende che segnarono la fine dell’Urss e la nascita della Russia contemporanea

Sorgente: il manifesto del 23.01.2018 – il manifesto

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.