Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Il “gioco” dell’incendio – NUOVA RESISTENZA antifa’

di Luna.Rossa

Ci sono animali e sono i piú schifosi ed immondi, che non si riesce a debellare: a volte pare di esserci riusciti, ma poi  eccoli riemergere dalle fogne maleodoranti nelle quali stazionano. Sono urlanti e prepotenti, razzisti ed omofobi, violenti e squadristi, sono i fascisti.

Ah sí…. si sanno trincerare bene dietro parole pseudo patriottiche, dietro “valori” anti immigranti, dietro il loro razzismo, le loro manifestazioni omofobe, il loro braccio teso. E strano a dirsi, in Italia esiste il reato di apologia di fascismo. E allora?

Ora si stanno dedicando ad un nuovo passatempo “l’incendio delle strutture”, le strutture riservate all’accoglienza dei profughi. Cinque strutture a fuoco in Sardegna e gli incendi si sono sempre rivelati dolosi,  ora nelle Marche a Spinetoli, dove è bruciata la palazzina di tre piani che avrebbe ospitato 37 immigrati. É la stessa Spinetoli dove Casapound ha organizzato un corteo antimigranti alla quale ha partecipato pure il sindaco Pd (ma questa è un’altra storia), ed  anche questo si è rivelato un incendio doloso come da accusa formulata dalla Procura di Ascoli: nei vari piani dell’edificio sono stati trovati  inneschi,diavolina e combustibile.

E non voglio parlare dell’incendio di Pian del Lago dell’inizio di dicembre scorso,  per il quale sono poi stati accusati alcuni profughi che non volevano essere rimpatriati.

E allora? Perché gli è permesso di agire cosí indisturbati? Perché si denunciano 25 ragazzi che hanno manifestato nel 2016 contro la Leopolda di Renzi e questi nessuno li tocca? Da chi sono protetti (senza alcun punto interrogativo, perché è chiaro e lampante che esistono protezioni “forti”), chi gli fornisce le informazioni su quali strutture saranno riservate all’accoglienza? Perché  fascisti, non sono solo quelli che sfilano con la svastica ed il braccio teso,  i fascisti  sono anche nei posti di potere, il fascismo è dove si gira il viso dall’altro lato per non danificare i “camerati”, il fascismo è dove  si passano  informazioni utili e dove si dice il luogo in cui appiccare il fuoco…. e in Italia esiste il reato di apologia di fascismo!

Non possiamo abbassare la guardia, neppure per un secondo, non è un fenomeno emulativo, è un fenomeno organizzato e pericoloso e non solo per i profughi, bisogna capire e denunciare cosa c’è sotto, le protezioni, le collusioni… anche perché, in Italia, esiste il reato di apologia di fascismo.

Sorgente: NUOVA RESISTENZA antifa’ | il contenitore dell’informazione e della controinformazione

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adsense