Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

C’è anche Berlusconi nel libro che ha fatto infuriare Trump

New York, 8 gen. (askanews) – Spunta anche il nome di Silvio Berlusconi nel libro controverso che ha fatto infuriare Donald Trump tanto da portarlo a scomunicare il suo ex stratega Steven Bannon (che ieri ha fatto marcia indietro).L’ex presidente del consiglio nuovamente al centro della campagna elettorale italiana viene citato in “Fire and Fury: Inside the Trump White House” di Michael Wolff. Il nome del Cavaliere spunta laddove si parla del “rifiuto di Trump a trattare [il presidente russo Vladimir] Putin come un semi-criminale”, cosa che di fatto “significava che Trump era ottimista in merito a un ritorno della potenza russa e che magari la stava pure promuovendo”.L’autore del libro si interroga sul perché “un politico americano abbracci pubblicamente e in modo adulatorio Vladimir Putin e incoraggi quello che l’Occidente considera un avventurismo russo”. Una possibile spiegazione? “Trump era attratto da uomini forti e autoritari”, una “vulnerabilità” che porta “più vicini alla corruzione” se “si frequenta qualcuno e si guarda favorevolmente a politici il cui potere sta parzialmente nella loro tolleranza alla corruzione”.Così come Trump era attratto da quel tipo di uomini, si legge, “Putin era attratto da uomini forti populisti a sua immagine e somiglianza”. Ecco allora che una fonte di Wolff si interroga: “Perché i russi non gli offrono [a Trump] la stessa furtiva assistenza che hanno riccamente riservato a Le Pen, Berlusconi e altri?”.

Sorgente: C’è anche Berlusconi nel libro che ha fatto infuriare Trump

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.