Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Vegas: “Parlai con il ministro Boschi di Banca Etruria” – Rai News

L’audizione del presidente dell’authority: “Espresse preoccupazione per la fusione con Popolare di Vicenza, le risposi che non era compito della Consob”. L’accusa del vice dg della Consob Giuseppe D’Agostino: taciuti problemi a consumatori  Banca Etruria, Barbagallo: mai incoraggiata fusione con Vicenza Banca Etruria, indagato il padre della Boschi. Pm di Arezzo scrive a Casini: “Non ho omesso nulla” Banche, Renzi: “Banca Etruria alibi per azzerare ogni critica”

14 dicembre 2017

Su Banca Etruria “ho avuto modo di parlare della questione con l’allora ministro Boschi”, che espresse “un quadro di preoccupazione perché a suo avviso c’era la possibilità che Etruria venisse incorporata dalla Popolare di Vicenza e questo era di nocumento per la principale industria di Arezzo che è l’oro”. Lo ha detto il presidente della Consob Giuseppe Vegas in audizione alla commissione banche precisando che “io le risposi che Consob non era competente” sulle scelte di aggregazione delle banche.In quell’occasione, ha precisato Vegas, fu la ministra “che chie se di vedermi e venne a Milano”.A chi gli chiedeva se avesse affrontato il tema di Etruria in altri momenti, Vegas ha detto che “Boschi mi disse in un’altraoccasione che suo padre sarebbe diventato vice presidente”.Dal ministro Maria Elena Boschi “non c’è stata pressione ma solo l’esposizione di un fatto”nell’incontro a Milano. Lo ha detto il presidente Consob Giuseppe Vegas in Commissione d’inchiesta rispondendo alle domande del deputato Carlo Sibilia (M5S). “Siamo stati in un ristorante a pranzo – ha detto – poi l’ho portata a visitare la Consob, mi sembra una cosa normalissima che un parlamentare si interessi della sua costitutency (collegio elettorale ndr), non c’è stata pressione ma l’esposizione di un fatto”.I Cinque Stelle attaccano.”Ufficiale: Maria Elena Boschi si è occupata di Banca Etruria. Più di una volta. Così come appena confermato da Giuseppe Vegas Presidente Consob. Contrariamente a quanto detto al Parlamento il 18 dicembre 2015. Maria Elena Boschi ha mentito al Parlamento condizionando il voto sulla sua sfiducia”. Ha scritto su Twitter il deputato del M5S Carlo Sibilia.Speranza: se ministro mente a Camere deve dimettersiRoberto Speranza (Mdp) punta il dito contro Boschi: “Il quadro che emerge dalle dichiarazioni di Vegas non può essere ignorato. Quando un membro del governo mente al Parlamento non c’è altra strada che le dimissioni”. Boschi: Confermo quanto detto in aulaAnche oggi ricevo attacchi dalle opposizioni sulla vicenda Banca Etruria. Confermo per filo e per segno tutto ciò che ho detto in Parlamento due anni fa. Tutto. Chi mi chiede le dimissioni perché avrei mentito in Parlamento deve dirmi in quale punto del resoconto stenografico avrei mentito. E i giornalisti hanno il dovere di indicare il passaggio in cui avrei mentito al Parlamento”. Così la sottosegretaria alla presidenza del Consiglio Maria Elena Boschi sul caso Banca EtruriaConsob: taciuti problemi a consumatori Banca Etruria, nel 2012-2013, “ha operato e sollecitato il pubblico risparmio attraverso offerte, in assenza di un quadro informativo corretto e completo circa la reale situazione di criticità in cui si trovava”. Lo ha affermato il vice dg della Consob Giuseppe D’Agostino alla Commissione d’inchiesta sulle banche secondo cui “le operazioni per complessivi 320 milioni di euro, sono state effettuate, tacendo le rilevanti criticità e anomalie”, “criticità di cui Etruria aveva avuto piena consapevolezza, anche a seguito delle indicazioni ricevute da Bankitalia, già a partire da luglio 2012′ “Solo nel maggio 2016, la Consob è venuta a conoscenza del fatto che la Banca già nel luglio 2012 aveva invece piena consapevolezza dei rilevanti e pervasivi profili di criticità evidenziati dalla Banca d’Italia, a seguito degli accertamenti ispettivi conclusi nel primo quadrimestre 2010”. Lo afferma il vice dg della Consob Giuseppe D’Agostino in audizione alla commissione d’inchiesta sulle banche rilevando come “tali profili non siano mai stati portati a conoscenza della Consob, né del mercato” omettendo i rilievi completi evidenziati dalla vigilanza. “In buona sostanza, Banca Etruria ha proceduto alla propria patrimonializzazione (conversione del prestito subordinato per 109,9 milioni di euro, avvenuto a dicembre 2012, aumento di capitale di 100 milioni di euro avvenuto nel giugno 2013 ed emissioni dei prestiti obbligazionari subordinati per complessivi 110 milioni di euro), senza mai dichiarare di essere in una situazione di grave criticitò gestionale e patrimoniale, così come indicato dalla Vigilanza già nel luglio 2012”.Tale “comportamento omissivo è stato reiterato dalla Banca anche nel dicembre 2013, in occasione della diffusione al mercato delle criticità evidenziate dalla Banca d’Italia, a seguito dell’ispezione conclusa nel 2013 e rappresentate a Banca Etruria con la lettera del 3 dicembre 2013”. Sia nel comunicato stampa, diramato al mercato su specifica richiesta della Co

Sorgente: Vegas: “Parlai con il ministro Boschi di Banca Etruria” – Rai News

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adsense