Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Sondaggi elezioni: vincerebbe un asse M5s-Grasso – Tiscali Notizie

Democratici sotto la soglia Bersani, Forza Italia stacca la Lega, Cinquestelle primo partito. Molto bene Liberi e Uguali oltre il 7%. Di Maio apre al dialogo con gli atri partiti e questo conferma che sono vere le ipotesi fatte da La Stampa nei giorni scorsi di un interesse del pentastellati per la nuova formazione di Pietro Grasso

Pd ancora in calo nei sondaggi, attorno al 25%, per la prima volta sotto quota 25,43%, la percentuale ottenuta da Pierluigi Bersani alle ultime politiche. Si allarga la distanza tra Forza Italia e Lega, avanza M5s che è primo partito, continua a crescere Liberi e Uguali di Pietro Grasso, dato tra il 6,6% e il 7,6%, ben oltre la somma di Mdp-SI e Possibile. Sono questi i dati convergenti forniti da due sondaggi pubblicati da la Repubblica e il Corriere della Sera, che segnalano tra indecisi e non voto un astensionismo del 35,3%.

Centrodestra unito al 33% ma alleanza M5s-Grasso varrebbe il 36,3%

Secondo la rilevazione curata per la Repubblica da Demos&Pi l movimento grillino da ottobre a oggi passa dal 27,6 al 28,7. Flessione, invece, per il Pd che, nello stesso periodo, cala dal 26,3 al 25. Avanti di un punto Forza Italia, che è al 15,2% e stacca la Lega: a ottobre Berlusconi e Salvini erano appaiati, attorno al 14%, oggi i lumbard sono calati sensibilmente, sino al 13%. Stabile Fdi con il 4,8%. Il centrodestra unito sarebbe dunque al 33%. La nuova formazione guidata da Grasso avanza sino a raggiungere 7,6% e se davvero dovesse esserci una alleanza con il M5s la somma totale del consenso sarebbe al 36,3%.

Di Maio conferma che M5s è pronto ad aprire ad altri partiti

I sondaggi danno quindi ragione a Luigi Di Maio che in un incontro tenuto a Sommacampagna, in provincia di Verona ha ribadito che il M5s è pronto ad aprirsi agli altri partiti. “Se non dovessimo avere i numeri per governare da soli, noi saremo comunque la prima forza politica del Paese e chiederemmo l’incarico al presidente della Repubblica, avviando poi consultazioni con tutte le altre forze sui temi del Movimento: imprese, sostegno alle famiglie in difficoltà, lavoro per i giovani” ha affermato il candidato M5S alla presidenza del Consiglio.

Per la Stampa il M5s sta pensando ad alleanza con Grasso

Le parole del leader del M5s confermano dunque che non erano fake news le indiscreazioni dei giorni scorsi di uno dei più autorevoli quotidiani italiani, la Stampa, secondo cui ci sarebbe un forte interesse del pentastellati per la nuova formazione guidata da Pietro Grasso. L’ostacolo principale per una possibile alleanza sarebbe Massimo D’Alema, uno dei simboli del vecchio sistema di potere politico che i grlllini vorrebbero spazzare via. Ma di fronte ad una concreta possibilità di governo sarebbe davvero un ostacolo insormontabile? Nel corso delle prossime settimane ne capiremo sicuramente di più. Un fatto però è certo già da ora: la discesa in campo del presidente del Senato alla guida delle forze a sinistra del Pd ha cambiato le regole del gioco. E questo ormai lo ha capito anche Matteo Renzi.

Sorgente: Sondaggi elezioni: vincerebbe un asse M5s-Grasso – Tiscali Notizie

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adsense