Grassina (Firenze) – L’Unione condominiale fa la forza e si mette al servizio del bene comune. La bella iniziativa nata in via Boccaccio a Grassina dimostra che i buoni rapporti di vicinato possono davvero far raccogliere ottimi frutti. alcune decine di famiglie che vivono tra i civici numero 1 e 19 si sono accordate per aderire insieme al baratto amministrativo: si sono accordate con l’amministrazione per prendersi cura del verde pubblico nei paraggi delle loro abitazioni. Qualcuno annaffierà la siepe, qualcun altro la ripulirà dalle foglie secche o dai rami troppo cresciuti. Piccoli gesti di cura che fanno la differenza per una strada e che porterà anche a un vantaggio concreto: uno sconto sulla tassa sui rifiuti nella prossima bolletta.

Uno sgravio di poco conto economico, circa 700 euro totali che equivalgono a quasi 10 euro a famiglia, ma dal valore simbolico molto più elevato.

Quella dei condomini di via Boccaccio è la prima esperienza di baratto amministrativo del Comune di Bagno a Ripoli: Cittadini e associazioni del territorio possono adottare un’area o un edificio di proprietà pubblica, ricevendo una riduzione in percentuale della tassa sui rifiuti. Gli interventi possono essere di manutenzione e sfalcio di aree verdi, parchi pubblici, aiuole, dei cigli delle strade comunali, di pulizia di strade, piazze, marciapiedi, pertinenze stradali comunali.

È possibile anche impegnarsi in manutenzione ordinaria degli edifici comunali, in particolare scolastici, impianti sportivi, centri civici, di aree giochi, oppure in servizi di custodia, pulizia e manutenzione dei cimiteri comunali, di apertura e accoglienza di edifici di interesse storico artistico. Gli abitanti di via Boccaccio inizieranno il loro impegno tra qualche giorno, per essere seguiti a breve anche da via Machiavelli: anche in questo caso gli abitanti di un condominio si prenderanno cura del verde pubblico attorno alle loro abitazioni. «E’ un gran merito dei cittadini – dice l’assessore all’ambiente Enrico Minelli – l’impegno attivo nella manutenzione degli spazi verdi: valorizza la collaborazione tra istituzioni e privati nella condivisione della cosa pubblica».