Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Roma, giochi cinesi e dolci industriali: l’avvio triste di piazza Navona

di Camilla Mozzetti
Pistola, fucile o carabina? «Butta giù un birillo e regala un peluche alla tua fidanzata, si vince sempre e provare costa appena 5 euro». Ma nessuno rilascia uno scontrino ai ragazzi, per lo più turisti, pronti a prendere la mira. A piazza Navona lavorano (in nero) soltanto loro, non c’è unità neanche in questo. Da una parte i sei banchi degli spettacoli viaggianti che hanno iniziato a caricare le armi giocattolo, dall’altra i 30 gazebo dei commercianti e degli artigiani la metà dei quali…

CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO

Sorgente: Roma, giochi cinesi e dolci industriali: l’avvio triste di piazza Navona

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adsense