Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Roma, commando di cinque persone ben vestite “assalta” un palazzo: residenti barricati

 

di Marco De Risi
Cinque uomini, forse armati. Probabilmente dei rom, secondo alcune descrizioni fornite dai testimoni. Tutti e cinque, però, ben vestiti. Come se non dovessero dare nell’occhio. Strano per un semplice furto. Sono circa le 22, in via Madrid. Il Commando riersce a entrare in un appartamento di uno dei palazzi. Si sentono dei colpi, poi auto che sgommano. Pochi minuti e arrivano le sirene. I poliziotti che per primi sono sul posto riescono a prendere uno dei cinque balordi, ma lui ingaggia una violenta reazione e riesce a fuggire, come i suoi complici.

Dalle finestre dei palazzi si sentono le urla degli agenti. «Fermatevi, polizia». Ma lo stridio delle gomme non lascia spazio a dubbi. Il commando non si arrende. «Stanno fuggendo, sono rom…», gracchia una delle radio portatili tra i corridoi dei palazzi. A sentirla nitidamente è una signora del secondo piano. La gente spaventata si chiude in casa. Nessuno osa affacciarsi alle finestre, temono che qualcuno possa sparare.

Ma cosa ci facevano cinque rom ben vestiti tra i palazzi di un quartiere definito «molto tranquillo» da chi ci abita? Se lo chiedono in molti, «visto che solitamente – spiegano – ai furti negli appartamenti ci pensano i ragazzini». Intanto la nota viene diramata a tutte le auto in servizio. La caccia è cominciata e durerà almeno tutta la notte. Un pool di investigatori è rimasto in zona per cercare di capire il motivo di un simile dispiegamento criminale. Alla base dell’assalto ci potrebbe essere un tentativo di rapina “importante”, un sequestro, o magari la vendetta contro qualcuno.

Sorgente: Roma, commando di cinque persone ben vestite “assalta” un palazzo: residenti barricati

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adsense