Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

Reggio Emilia, la zia lascia un miliardo di lire. Per Bankitalia è carta straccia –

Reggio Emilia, 29 dicembre 2017 – Una zia «Paperone» e un tesoro che però rischia di essere scaduto. Dallo stupore di felicità all’amarezza. Un passaggio di sensazioni durato un attimo. Due facce della stessa moneta quelle di Gabriele Costa, 40 anni, reggiano che ora vive a Vicenza da cinque anni, dove ha trovato lavoro come dipendente delle Poste e amore, sposando una donna da cui ha avuto due bambini. «Moneta vecchia» purtroppo per lui. Perché il miliardo di Lire – sì, avete capito bene – che ha ricevuto in eredità per Bankitalia sono carta straccia. Una beffa. Ora le possibilità di incassare la cifra e convertirla in Euro sono appese ad un ricorso. Un anno fa accade quello che potrebbe cambiargli la vita. L’adorata zia Eleonora Marchetti, funzionaria dell’Agenzia dell’Entrate prima a Reggio, poi a Milano e Roma, muore all’età di 78 anni. Nubile e senza figli, ha nominato unico erede universale il nipote. «Ero molto legata a mia zia materna, che per me è stata sempre come una seconda mamma – racconta Gabriele – Non si era sposata e ha vissuto sempre a stretto contatto con la mia famiglia. Dunque, non è stata una sorpresa. Sapevo già di essere stato designato unico erede». Così, Gabriele al momento del disbrigo burocratiche per la successione ereditaria, si trova un appartamento ereditato a Reggio e un conto corrente su cui c’è una cospicua somma economica. Ma una volta in banca – una filiale Unicredit di Bologna – ecco la sorpresa. «Mi hanno informato che aveva anche una cassetta di sicurezza – spiega il nipote «fortunato a metà» – Quando l’ha aperta, ad ottobre scorso, ho trovato una montagna di banconote in vecchie lire, in tagli da 100, 200 e 500mila. Per una cifra totale di circa 985 milioni del vecchio conio. Come mi sono sentito? Stupito e immancabilmente contento. Ma subito dopo ho proprio pensato: adesso mi faranno storie…».

Sorgente: Reggio Emilia, la zia lascia un miliardo di lire. Per Bankitalia è carta straccia – Cronaca

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adwersing