Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Lucia Del Grosso »  DACCI OGGI IL NOSTRO APPELLO ALL’UNITA’ QUOTIDIANO

Se non proprio quotidiani sono a frequenza superiore alla soglia di sopportazione gli appelli all’unità delle sinistre (vere e sedicenti) per battere alle elezioni le destre, i populismi, i sovranismi, gli squadrismi e già che ci siamo Dart Fenner, il calcare, le smagliature e i nani nei giardini.

Ieri è stata la volta di Franco Monaco che, ricordo, prima della nascita di MDP aveva proposto la scissione consensuale, della serie “Andate, che la Madonna vi accompagni, però fate piano con la porta“.

Mai registrata nella storia una scissione di partito consensuale, ma per Franco Monaco tutto è possibile; e infatti ora per l’alleanza elettorale “Tutti gli uomini di buona volontà con il PD” si affida a un miracolo, sdoganando così anche le visioni mistiche, che in effetti mancavano.

Non mi risultano repliche o risposte se non quella indiretta, ma ugualmente esplicita, di Renzi, che ha augurato a Grasso e Boldrini la sorte di Fini e ha avvertito che chi vota per loro vota per le destre, i populismi e tutte le disgrazie che si possano abbattere su un Paese.

Ah, il Bomba ha detto pure che non farà mai un governo con Berlusconi, ma per precauzione ha mandato un messaggio WhatsApp al suo staff di non inserire questa dichiarazione nel report delle Fake News che stanno diligentemente compilando.

E così in queste ultime 48 ore abbiamo avuto un trailer della campagna elettorale che ci attende: Renzi che mena fendenti more solito e la sinistra interna al PD non ancora giunta, nonostante tutto, al livello di consapevolezza che è il momento di entrare in terapia. Cuperlo, per esempio, ha detto che non si candiderebbe mai nello stesso collegio di Bersani per non avere la tentazione di votarlo: c’è bisogno o no di un analista?

Una campagna elettorale violenta nei toni e vacua nei contenuti: le mirabolanti imprese dei governi PD e il voto utile per battere le destre e i populismi.

Soprattutto le seconda vacuità: l’antifascismo è un valore fondante delle Repubblica, non un programma di governo. E quindi dire che la sinistra è unita nella Resistenza ha un’utilità ai fini di un’alleanza di governo prossima allo zero: per il resto che si fa, chiedo a Franco Monaco, l’art. 18 lo si ripristina o no, il Jobs Act lo si cancella o no, la Buona Scuola va bene o no?

Ah, a proposito, nemmeno sull’antifascismo siamo tanto d’accordo, al di fuori dell’affermazione di principio: inutile far fare a giuovanotti scemi vestiti da Carnevale i porci comodi per poi promuovere commoventi manifestazioni: le leggi ci sono, sbatteteli dentro.

Siamo per un antifascismo fattivo, noi.

 

Sorgente: Lucia Del Grosso » Blog Archive » DACCI OGGI IL NOSTRO APPELLO ALL’UNITA’ QUOTIDIANO

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.