Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

La guerra dimenticata nell’Est ucraino: un altro inverno lungo il fronte per migliaia di civili | Euronews

In quasi quattro anni di guerra nell’est dell’Ucraina, sono morte diecimila persone. Circa tre mila erano civili.

Point of view

“Siamo in guerra, a volte il villaggio è colpito in pieno giorno e non si sa da chi”

Evdokia Vasilieva Taranenko 80 anni, residente nel Donbass

Un milione e mezzo di persone sono sfollate e oltre un millione ha lasciato il Paese.
Oggi in Ucraina quattro milioni di persone hanno urgente bisogno di aiuti umanitari. Il conflitto nell’est ucraino è tutt’altro che finito. Quest’anno 400 civili sono stati uccisi o feriti lungo la linea di contatto. Quei 500 chilometri che separano la zona controllata dal governo ucraino dalle aree gestite dai separatisti filorussi. Il bilancio è più pesante dell’anno scorso.
Non passa giorno senza che la tregua sia violata. Anche noi abbiamo sentito i colpi di mortaio visitando Evdokia, 80 anni, a Pervomaiske da 42. La sua casa, a tre chilometri dal fronte, è stata colpita due volte.
“Una bomba è caduta sulla strada in pieno giorno. Lo spostamento d’aria ha rotto queste tre finestre ed io ero dentro casa in quel momento” – racconta Evdokia Vasilieva Taranenko.

Evdokia ha vissuto per due anni con il tetto gravemente danneggiato. Quest’inverno l’ONG People in Need, finanziata dalla Commissione europea, l’ha aiutata a ripararlo. L’ONG ceca questo autunno ha restaurato altre 40 case in questo villaggio.

Leggi qui i progetti di People in Need per l’Ucraina

Sorgente: La guerra dimenticata nell’Est ucraino: un altro inverno lungo il fronte per migliaia di civili | Euronews

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adsense