Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Gerusalemme: palestinese ucciso da soldati israeliani a Gaza, 217 feriti in Cisgiordania – Rai News

Si appesantisce il bilancio dei palestinesi feriti in Cisgiordania nel corso di scontri con l’esercito israeliano nelle proteste contro la politica di Trump Hamas chiama l’Intifada, scontri e feriti nei Territori Gerusalemme capitale Israele, Netanyahu: altri seguiranno. Hamas chiama alla nuova intifada

08 dicembre 2017C’è il primo morto nelle violenze dopo la decisione degli Usa di riconoscere Gerusalemme capitale di Israele. Un palestinese è stato ucciso negli scontri con l’esercito israeliano al confine della Striscia di Gaza.Il ministero della Sanità a Gaza ha precisato, come riferito dalla Wafa, che il secondo palestinese dato in precedenza per morto è in realtà gravemente ferito. Durante il trasferimento in ospedale, l’uomo ha mostrato segni di vita ed è stato subito trasferito in sala operatoria in un tentativo estremo di salvarlo.Si appesantisce il bilancio dei palestinesi feriti in Cisgiordania nel corso di scontri con l’esercito israeliano nelle proteste contro la politica di Trump. Secondo la Mezzaluna Rossa palestinese, i feriti sono finora 217. Di essi 162 sono stati intossicati da gas lacrimogeni, 45 contusi da proiettili rivestiti di gomma, sette colpiti da colpi di arma da fuoco e altri tre feriti in maniera diversa. A Gaza, a quanto risulta, i feriti sono una quindicina.Tillerson, due anni per spostare ambasciataPer trasferire l’ambasciata Usa a Gerusalemme ci vorranno almeno due anni. Lo ha detto il segretario di stato americano, Rex Tillerson, a Parigi per la conferenza sul Libano. Il capo della diplomazia Usa ha anche sottolineato come lo status finale di Gerusalemme sara’ definito nei negoziati tra israeliani e palestinesi.Lavrov, decisione Trump complica situazioneLa decisione di riconoscere Gerusalemme come capitale di Israele ha complicato i piani americani di normalizzare i rapporti col mondo arabo: lo ha detto il ministro degli Esteri russo, Serghiei Lavrov, intervenendo a Vienna. “Prima normalizziamo i rapporti tra Washington e il mondo arabo e, quando questo sarà avvenuto, la questione palestinese si risolverà da sola. Ecco: se l’amministrazione odierna americana ha proposto questo approccio, che rovescia la sequenza prevista dall’iniziativa araba di pace, ora con la dichiarazione di trasferire l’ambasciata a Gerusalemme, la Casa Bianca ha bruscamente complicato il piano di normalizzare prima i rapporti col mondo arabo e poi risolvere il problema palestinese”. Così il capo della diplomazia russa. A Betlemme il giornalista Rai Piero Marrazzo è stato colpito più volte da sassi mentre era in diretta. Pur indossando il giubbotto antiproiettile, il giornalista si è poi messo anche il casco. Poi è arrivata una camionetta e ha sparato lacrimogeni contro manifestanti che hanno risposto al fuoco. “Ho mantenuto la mia promessa elettorale – gli altri non lo hanno fatto”. Così Donald Trump suTwitter in riferimento all’annuncio di voler trasferire l’ambasciata Usa a Gerusalemme e aver dichiarato la città capitale di Israele. Il tweet è accompagnato da un video in cui compaiono gli ex presidenti Usa, Bill Clinton, George W. Bush e Barack Obama, e infine Trump, dove tutti affermano che Gerusalemme è la capitale di Israele, e l’attuale presidente lo ha poi dichiarato ufficialmente. I fulfilled my campaign promise – others didn’t! pic.twitter.com/bYdaOHmPVJ — Donald J. Trump (@realDonaldTrump) 8 dicembre 2017Sembra in forse l’incontro tra il vicepresidente Usa Mike Pence, in arrivo nella regione il 17 dicembre, e la leadership palestinese dopo la dichiarazione di Trump su Gerusalemme. Jibril Rajoub,uno degli uomini di punta di Fatah, il partito di Abu Mazen, ha detto che Pence “non è il benvenuto in Palestina” e che l’incontro con il presidente palestinese previsto il 19 dicembre”non ci sarà”. Ma fonti Usa, citate dalla Bbc ripresa dai media israeliani, hanno ammonito i palestinesi “a non far saltare l’incontro”. Parlamento Anp, cessare riconoscimento IsraeleIl consiglio legislativo palestinese ha chiesto all’Autorita’ palestinese di annullare il riconoscimento dello Stato di Israele. Il parlamento palestinese ha chiesto che l’Anp cessi di riconoscere la sovranita’ di Israele su qualsiasi territorio occupato a partire dal 1948. La richiesta è contenuta nella relazione di una commissione presentata ieri durante una sessione d’emergenza tenuta a Gaza. Il presidente francese, Emmanuel Macron, aprendo una riunione sul Libano a Parigi, ha lanciato un nuovo appello alla “calma” e alla “responsabilità”. “Mi appello alla calma e alla responsabilità di tutti”, ha affermato il presidente, aprendo la riunione di sostegno al Libano con il premier Saad Hariri.

Sorgente: Gerusalemme: palestinese ucciso da soldati israeliani a Gaza, 217 feriti in Cisgiordania – Rai News

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.