Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Firenze: sciopero, lavori e shopping Una tranquilla domenica di caos Gli autisti Ataf pensano a altro stop – CorriereFiorentino.it

corrierefiorentino.corriere.it – Firenze: sciopero, lavori e shopping. Una tranquilla domenica di caos. Gli autisti Ataf pensano a altro stop. L’Ataf protesta, si ferma tre ore e pensa a un bis.

L’epicentro del traffico alla stazione nella prima vera domenica di acquisti natalizi. Ingorghi sui viali, nella zona di Santa Croce e via Gioberti Giorgetti: vigili con rinforzi in strada, ma i disagi ci sono – Lorenzo Sarra

Il match delle 15 tra Fiorentina e Sassuolo allo stadio Artemio Franchi, il primo weekend di shopping natalizio per le vie del centro, lo sciopero degli autobus dalle 17 alle 21, con alta adesione – «Abbiamo raggiunto l’85%», fa sapere Alessandro Nannini di Cobas intorno alle 18,30 – degli autisti Ataf. Tutto, naturalmente, nello stesso giorno. Insomma: non era un’impresa da indovini, quella di predire oggi grosse problematiche sul fronte viabilità cittadina.

Ed infatti, già a partire dalle 16, si sono riscontrati per le vie di Firenze rallentamenti, code ed ingorghi. Particolari criticità – ma ormai è un’abitudine – ancora una volta in zona stazione dove, in accesso all’area, le prime file di vetture partivano già da via Faenza, per continuare poi su via Cennini e piazza Adua, congestionata ulteriormente dal flusso proveniente da via Fiume, in relazione al recente cambio di circolazione deciso dal Comune.

Firenze, una bandiera del Reich nella caserma dei carabinieri

L’estrema destra all’attaccoin ogni angolo della Toscana

Traffico intenso anche in via Nazionale (con file lunghe fino a piazza Indipendenza), mentre tra piazza Santa Croce ed i lungarni si è assistito subito nel primo pomeriggio a continui caroselli di auto in cerca di un difficilissimo parcheggio. Verso le 17, poi, oltre allo sciopero, i viali hanno subito l’ulteriore peso del deflusso di macchine dallo stadio.

foto – Firenze: sciopero, lavori, shoppingCronaca di una domenica di caos

Giorgetti: pensiamo a interventi per le domeniche di Natale

Una situazione comunque più gestibile, tant’è che lo stesso assessore alla mobilità Stefano Giorgetti dichiara: «Sono stato personalmente a monitorare la situazione del traffico di oggi. La partita della Fiorentina non ha dato particolari difficoltà, mentre l’afflusso di persone per lo shopping in centro è stato importante.

Dal punto di vista delle forze dell’ordine, ho potuto constatare la presenza di agenti della Municipale, sia in piazza Stazione, sia nelle vicine intersezioni.

Questo però non ha evitato dei rallentamenti. Lo sciopero Ataf? Ho visto dopo le 17 ancora dei mezzi girare, ma le persone in centro erano veramente tante, da Palazzo Vecchio, alla stessa stazione, fino a via Gioberti.

Per questo, nel coordinamento di mercoledì, valuteremo interventi programmatici per gestire le domeniche durante il periodo natalizio. La viabilità alla stazione? Il passaggio che permette di arrivare da via Nazionale alle Scalette sarà spostato verso via Valfonda. Non ci saranno più chiusure».

Viali off limits, Ataf pensa al bis di 24 ore

Il traffico, al di là della zona centro, è stato consistente anche in altre parti di Firenze: soprattutto tra viale Strozzi, viale Belfiore, piazza Gaddi e viale Fratelli Rosselli, dove la svolta per via Jacopo da Diacceto ha creato delle code. Da Palazzo Vecchio, fanno comunque sapere che per tutto il pomeriggio le risorse in campo di Polizia Municipale sono state rafforzate.

Ma il 16 dicembre potrebbe esserci il bis di Ataf, con un nuovo sciopero, stavolta di 24 ore: «Non solo manca il nero su bianco sui livelli occupazionali – ha spiegato Alessandro Nannini, coordinatore della Rsu – ma non ci è stata data alcuna garanzia sul resto della vertenza», una partita «completamente scollegata dalla vicenda con la Regione». I sindacati, difatti, chiedono risposte sulla sicurezza degli autisti alla guida, sulla mensa nei festivi e la domenica e sui tempi di percorrenze delle linee.

«L’accordo ponte di cui parla l’azienda è un ricatto – ha aggiunto Nannini – Abbiamo scioperato di domenica per evitare disagi a studenti e lavoratori. Se non ci sarà nero su bianco per le nostre richieste il 16 dicembre sciopereremo ancora. La palla passa all’azienda».

Sorgente: Firenze: sciopero, lavori e shopping Una tranquilla domenica di caos Gli autisti Ataf pensano a altro stop – CorriereFiorentino.it

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *