Venti a 120 all’ora sulla costa e pioggia anche molto forte un po’ ovunque: la Toscana chiude buona parte delle scuole di ogni ordine e grado e si prepara a un lunedì 11 dicembre che le previsioni indicano nero. Con precipitazioni e venti di burrasca.

Ed è allerta per possibili danni dati proprio dai temporali e dal vento. A Livorno il sindaco Nogarin ha deciso di chiudere tutti i parchi pubblici oltre alle scuole, con l’appello a non usare il motorino. Scuole chiuse anche nella cintura fiorentina, ma non nel capoluogo. Gli istituti chiuderanno i battenti anche a PistoiaLucca Prato. Scuole chiuse anche in Versilia e nella provincia di Massa Carrara. Istituti di ogni ordine e grado chiusi anche a Pisa.

In queste province lo spauracchio è quello dei corsi d’acqua, che potrebbero gonfiarsi in conseguenza della pioggia. L’allerta sarà rossa per il nord della Toscana e arancione per tutto il resto della regione: si innalza dunque il rischio idrogeologico. Le aree dove il codice e’ piu’ alto sono la Lunigiana, le Apuane, la Garfagnana, la valle del Reno fino alla costa e la Versilia, il Valdarno inferiore tra Lucca e Pistoia e il bacino dell’Ombrone Pistoiese e del Bisenzio pratese.