Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Rassegna stampa di giovedì 2 novembre 2017 a cura di uboot96 – nuovaresistenza

Rassegna stampa di alcuni tra i maggiori quotidiani nazionali  nelle edicole di giovedì 2 novembre 2017 a cura di –  Augurandovi una buona lettura andiamo insieme a leggerne le prime pagine.

.

Prima pagina del Corriere della Sera che ci informa di cellule segrete Isis nella “grande mela”. New York che ha subito attacchi del gruppo terrorista jihadista ha al suo interno secondo le agenzie dei servizi segreti altri componenti della jihad islamica e alcune altre organizzazioni terroristiche. * L’annosa questione della Previdenza in Italia, i partiti politici sarebbero per un rinvio dall’ipotesi prospettata dal Presidente dell’Inps Tito Boeri di innalzare l’età pensionabile a 67 anni di lavoro e contributi. Bene i lavoratori possono continuare a lavorare e ancora andranno in pensione all’età di 63 anni…forse! * Il Corriere ci ricorda anche della tragica situazione del popolo kurdo e dell’ipotesi scartata da Turchia e Siria di un territorio che riscopra l’identità del Kurdistan.

.

Il quotidiano la Repubblica ci informa sulla sua Prima delle “bugie” di Cambridge sulla morte del ricercatore italiano Giulio Regeni che avevaa richiamato l’attenzione sulla tutor dell’Università e ne aveva paura. * In Sicilia nella lotteria del “io sono il migliore” i partiti arrivano a proporre una legge salva abusi edilizi pur di ottenere la scelta degli elettori. Tanto la Sicilia è campione del Diritto civile che si può pure svendere in cerca di favore la qualsiasi e i bonus salva malaffare sono la carta migliore da giocarsi. purtroppo! * Ecco che si ripropone l’impresentabile e l’ennesima farsa berlusconiana che lo vede ancora candidato del centrodestra per il governo del Paese con ipotesi di legge salva stupratori, salva evasori e salva abusivismo. Nella fiera elettorale il cavaliere torna al suo “uso & costume” non potendo impaurire la classe media con i comunisti che sono scomparsi da sé, ecco leggi ad personam estesa, per accontentare il malaffare!

.

Il Manifesto ci fa sapere che negli USA & getta il Presidént Trump attua una nuova stretta sull’immigrazione, causa di ogni male e da New York con il dramma degli attentati jihadisti ripropone il suo “giro di vite” verso i permessi di soggiorno dei cittadini provenienti dalle aree sospette di complicità con il gruppo terrorista Isis. * Il futuro di Barcellona e della Regione catalana è nella chiamata elettorale indetta per il 21 dicembre dal Governo spagnolo di Mariano Rajoy. Charlo Puidgmont non andrà a Madrid, sta attivandosi dal Belgio per la propria candidatura, malgrado l’artico 155 della Costituzione che ha vcassato il suo Governo. * Legge di Bilancio, ddl Rosatellum, elezioni politiche questi itemi in dibattito nel Partito Democratico italiano che spesso perde la propria direzione politica. * In Sicilia alla vigilia delle lezioni tutto il centrodestra si è presentato a rapporto da Berlusconi malgrado il ritardo del leader della lega – non più nord, Matteo Salvini. Ecco che la storia ricostruisce tutti gli interventi nei confronti della Regione Sicilia e l’affiliazione mafiosa di molti politici. Guai a perdere il “comando” di una regione essenziale per affari e privilegi.

.

Il Fatto Quotidiano apre la sua prima con l’ennesima discesa in campo, come se non fosse mai uscito, del cavalier Silvio Berlusconi che promette leggi ad interesse mafioso, via lepene per evasione, per stupro e per tangenti che fanno bene alla sicilia e anche al resto del Paese. E’ da tempo in area senilità parkinson il cavaliere senza cavallo ne’ dignità e allora oggi può dire e promettere la qualunque senza alcuna misura o vergogna. E’ anche lui un impunito, salvato spesso dalla prescrizione del reato o dalla dilatazione dei tempi della Giustizia ingiusta. * Nel frattempo gli si fa l’ennesimo regalo per comunicazione, spettacolo e televisoni. * I temi del giornale sono quelli che troviamo un po’ avunque nei quotidiani nazionali: l’ENI e i suoi veleni. La regione catalana e Puidgemont che come Catilina arriva all’ultimo scontro. Gli 8 morti di New York dei terroristi Iisis e la “green card” del soggiorno in USA che Trump vuole riformare o abolire. La Libia e le sue  bande armate che rappresentano l’unico potere dopo la scomparsa di Geddafi e col quale il Governo Italiano si deve rapportare per l’approvigionamento di petrolio.

.

Il quotidiano La Stampa invece apre la sua prima pagina con un bel reportage da Raqqua dopo la liberazione. La città sembra essere ostaggio delle igliaia di mine seminate dai terroristi dell’Isis prima di abbandonare sconfitti quella che era stata dichiarata la capitale del Califfato. * Per altro la questione immigrazione negli Stati Uniti che divide la nazione e che paventa una nuova “guerra civile” ché le divisioni sono enormi tra le due opinioni, una di ricchezza e privilegio d’essere nazione scelta, l’altra per la facilità con cui si viene ammessi alla cittadinanza. Storia putativa della Nazione fondata e cresciuta grazie all’immigraizone da ogni pate del Mondo. * Intervista con il segretario del PD Matteo Renzi che “ci illumina” con le sue rivelazioni e opinioni sull’andazzo economico e politico del ns Paese.

 

Naturalmente buona lettura

La colonna sonora di questa rassegna é accompagnata dai Rolling Stones con la loro bellissima Satisfaction

A seguire troverete articoli di approfondimento sui vari argomenti, le notizie da alcuni quotidiani locali e da siti web di informazione e dai maggiori giornali esteri. Non senza ricordare la possibilità di  ascoltare in diretta il  notiziario di Radio Popolare  –  da NR a Radio popolare

Buonagiornata  e buona lettura di NUOVA RESISTENZA antifa’ il contenitore quotidiano dell’ informazione e della controinformazione. CiaO e buona resistenza sempre.

© info@nuovaresistenza.org

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adsense