Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Manifestazione Ostia per libertà stampa e contro illegalità. Don Ciotti: facciamo emergere il bello – Rai News

16 novembre 2017Manifestazione Libera-Fnsi sulla libertà di stampa dopo l’aggressione al giornalista di Nemo. Più di 60 le organizzazioni che hanno aderito. Un appuntamento per non spegnere i riflettori sul X Municipio di Roma.Don Ciotti, no a divisioni”Siamo qui per esprimere vicinanza ai giornalisti aggrediti e per estendere il pensiero a tutte le vittime, anche a coloro che sono morti per mano delle mafie. Ma anche per far emergere le cose belle che ci sono a Ostia, contante associazioni e realtà che fanno un grande lavoro”. Lo ha detto il presidente di Libera don Luigi Ciotti in piazza Anco Marzio.Sulla possibilità di superare le divisioni sul tema mafia tra forze politiche e perfino tra associazioni Ciotti ha risposto: “Credo di si’, lo vedremo oggi. Ci vuole una presenza comune, serve il ‘noi'”. “Nessuno ci metta il cappello politico sopra – ha detto Ciotti -. Libera e’ apartitica e aperta alla collaborazione con tutti”.Presidente Fnsi, mai con mafiosi e fascisti”Mai con i mafiosi e mai con i fascisti si può dire in questa piazza, lo prevede la Costituzione. C’e’ chi sta con la Costituzione e chi fa strage dei suoi valori”. Cosi’ in piazza Anco Marzio a Ostia Giuseppe Giulietti, presidente della Federazione nazionale stampa italiana (Fnsi), il sindacato dei giornalisti, che promuove assieme a Libera la manifestazione antimafia e per la liberta’ di stampa dopo l’aggressione di Roberto Spada alla troupe Rai. “Ostia non e’ solo clan – ha detto Giulietti -. Ci sono tante donne e uomini che lottano ogni giorno. Chi ha alzato la voce contro le testate e’ il benvenuto qui, a prescindere dalle sue idee politiche. Ora non bisogna spegnere i riflettori, a Ostia e altrove, sui cronisti minacciati, dobbiamo dargli una scorta mediatica”. Giulietti ha salutato Daniele Piervincenzi, il cronista aggredito da Roberto Spada, Federica Angeli di Repubblica da anni sotto scorta e altri giornalisti presenti. In piazza alcune centinaia di persone con Cgil, Cisl e Uil e altre organizzazioni.Studenti al presidioAl presidio partecipa anche un gruppo dei Collettivi studenteschi. “La mafia si radica dove lo Stato è assente e si alimenta con omertà e indifferenza – ha dett uno studentessa – noi esigiamo una cittadinanza unita nella lotta contro le mafie e chiediamo che i giornalisti mantengano alta l’attenzione sul nostro territorio”. “Ostia libera” e slogan antifascisti in piazza”Ostia libera! Ostia libera!” e’ lo slogan intonato in piazza Anco Marzio da un gruppo di pensionati della Spi-Cgil presenti con uno striscione alla manifestazione.

Sorgente: Manifestazione Ostia per libertà stampa e contro illegalità. Don Ciotti: facciamo emergere il bello – Rai News

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adversing