Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Brexit è già iniziata per le banche Ue: esposizione ridotta di 350 miliardi

Le trattative tra Gran Bretagna e Unione europea sono ancora in corso. La politica tergiversa. Ma le banche si sono già mosse: secondo i dati riportati dal «Financial Times», gli istituti di credito europei hanno ridotto l’esposizione verso la Gran Bretagna di 350 miliardi da quando il Paese ha votato la Brexit. Le banche europee hanno insomma eliminato dai loro bilanci 350 miliardi di euro di asset collegati alla Gran Bretagna. Si tratta di una riduzione del 17%: da 1.940 miliardi di euro di esposizione Oltremanica di giugno 2016, le banche europee sono scese a 1.590 miliardi a giugno 2017. In 12 mesi, insomma, la ritirata è evidente.

Da questi dati emerge con chiarezza che le banche europee stanno cercando di proteggersi dal rischio di potenziali perdite nel caso in cui l’Inghilterra uscisse dall’Unione europea senza un accordo entro 16 mesi. Nello stesso periodo sono ridotte anche le passività delle banche, passate da 1.670 miliardi di euro a 1.340 miliardi. Questo trend è destinato ad aumentare in vista del marzo 2019, deadline per l’uscita della Gran Bretagna.

Sorgente: Il Sole 24 ORE

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.