Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Stretta della Bce, da gennaio taglio del quantitative easing – Economia – ANSA.it

“Perché l’inflazione di base continui a rafforzarsi e sostenga gli sviluppi nel medio termine, è ancora necessario un ampio grado di accomodamento monetario”. Lo ha detto il presidente della Bce Mario Draghi, spiegando le misure prese oggi. La Bce continuerà a reinvestire il capitale dei bond nel suo portafoglio che arrivano a scadenza, e tali reinvestimenti saranno “massicci” a un certo punto, ha sottolineato. Poi rispondendo a una domanda se Francoforte possa trovarsi in difficoltà nel trovare sui mercati titoli acquistabili se dovesse prolungare ulteriormente il quantitative easing: “In termini di capacità di avere una posizione di politica monetaria che sostenga gli obiettivi d’inflazione, siamo ben forniti”, ha assicurato Draghi.Le misure prese dalla Bce – La Banca centrale europea taglia il quantitative easing, gli acquisti di titoli, a 30 miliardi al mese a partire da gennaio e fino a settembre. Lo comunica la stessa Bce, che fino a dicembre continuerà a comprare all’attuale ritmo di 60 miliardi al mese. Francoforte può tornare ad aumentare il quantitative easing, o allungare ulteriormente gli acquisti di titoli oltre settembre 2018, se dovesse essere necessario. La stessa Bce continuerà a reinvestire in titoli di pari durata e quantità i bond che verranno in scadenza.

Sorgente: Stretta della Bce, da gennaio taglio del quantitative easing – Economia – ANSA.it

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adsense