Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

Nord Corea, crolla il tunnel del sito nucleare – Remocontro

Corea del Nord, crolla un tunnel del sito nucleare: “Circa 200 morti” secondo fonti dal sud. L’incidente 20 giorni fa, durante i lavori per l’apertura di una nuova galleria. Timori per una possibile fuga radioattiva

Un tunnel del sito nucleare di Punggye-ri, in Corea del Nord, è crollato lo scorso 10 ottobre, causando la morte di circa 200 persone. Lo riporta l’agenzia sudcoreana Yonhap, secondo cui l’incidente sarebbe avvenuto durante i lavori di scavo di un’altra galleria. La notizia riaccende i timori su una grave fuga di radioattività. Punggye-ri è il sito nucleare nel quale si effettuano la maggior parte dei test. Anche quello del 3 settembre, il sesto voluto da Kim, il primo con Trump presidente, prima bomba all’idrogeno. Secondo la tv giapponese Asahi l’incidente è stato provocato dall’indebolimento del terreno circostante: dopo l’esplosione è registrata una prima scossa di terremoto di 6.3 sulla scala Richter, e nei giorni successivi ne sono state avvertite altre meno intense.

Secondo la Yonhap invece, i crolli – al primo ne è seguito un altro, durante le operazioni di soccorso – sarebbero stati causati dai lavori di ampliamento del sito. I nordcoreani starebbero realizzando nuovi tunnel sotterranei per spostare di qualche chilometro il luogo dei test, ma la struttura sarebbe stata indebolita dalle precedenti esplosioni nucleari e non avrebbe sopportato i nuovi scavi.
Il responsabile della Korea meteorological administration, ieri in un’audizione parlamentare a Seul, ha sostenuto che un’ulteriore esplosione avrebbe potuto far crollare la montagna e causare il rilascio di materiale radioattivo.

Tutto questo accade alla vigilia della visita del presidente americano nel continente asiatico. Donald Trump visiterà il Giappone, Corea del sud, Cina, Filippine e Vietnam. Il viaggio punta a rassicurare gli alleati a Tokyo e Seul sull’impegno stabile degli Usa nella regione per garantire la sicurezza dei Paesi amici, presenza e soprattutto primato politico militare conteso dalla Cina. E proprio nei confronti di Pechino, la sollecitazione ad uno sforzo maggiore nella risoluzione della crisi delle Coree. Secondo Trump, la Cina non sta facendo abbastanza per dissuadere Pyongyang dallo sviluppo del nucleare.

Sorgente: Nord Corea, crolla il tunnel del sito nucleare – Remocontro

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adwersing