Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

L’ottobre più secco degli ultimi 60 anni. L’inverno che verrà – Info Data

Ottobre da record. Quello che si chiuderà fra pochi giorni si avvia a essere ricordato come il più secco degli ultimi sessant’anni. Poche piogge e temperature minime più alte rispetto agli scorsi anni, l’ottobre 2017 non ha per nulla rispettato la nomea di “mese più piovoso dell’anno”. Secondo Simone Abelli, meteorologo del centro Epson Meteo,da inizio mese mancano 14 miliardi di metri cubi d’acqua.

Una straordinarietà che si è avvertita soprattutto al Nord-Ovest, dove solo qualche goccia ha bagnato i suoli italiani. In generale manca all’appello circa l’88% della pioggia tipica ottobrina e gli ultimi giorni del mese non dovrebbero risollevare questi numeri. La perturbazione di domenica 22 ha portato qualche goccia ma, come detto, non è riuscita a raggiungere il Nord-Ovest.

Noi di Info Data abbiamo raccolto i dati metereologici degli ultimi 6 anni, concentrandoci su tre importanti indicatori: precipitazioni (in mm) e temperature, in particolare sulle massime e minime. I dati arrivato da 3BMeteo, e si riferiscono a tutti i giorni di ottobre dal 2012 a oggi. Le informazioni raccolte, dunque, riportano il quadro climatico italiano, comune per comune, che abbiamo riportato in una nuova Infodata. Utilizzando i filtri e possibile scoprire i dati di ogni anno preso in analisi, comune per comune.

 

Una prima occhiata alla mappe mostra immediatamente il quadro attuale. Nella parte alta della grafica l’Italia è colorata in base alla media di precipitazioni giornaliere, più scura più questo numero cresce. Quello del 2017 è, ad oggi, l’ottobre con la media più bassa oltre che, ovviamente, l’anno che fa registrare il il totale di mm inferiore. 243 mila 514 millimetri che rappresentato il dato più basso degli ultimi sei anni. Basti pensare che il 2016 fece registrare nel corso del mese di ottobre un totale italiano di 1 milione 102 mila e 11 millimetri.

Secondo le rilevazioni, nel 2017 la giornata più piovosa del mese è stata domenica 22 ottobre, quando 76 mila 472 millimetri di piogge hanno coperto l’Italia, con una media per comune di 9.72 mm. Quel giorno i comuni che raccolsero più acqua piovana sono stati quelli ubicati nel centro Italia, in particolare nelle zone di Pesaro-Urbino e Frosinone. Per fare un raffronto con gli scorsi anni, il 31 ottobre 2012 fece registrare 326 mila 627 millimetri, mentre il 14 ottobre dello scorso anno 286 mila 899 mm. Analizzando la media mensile, un po’ a sorpresa, i comuni siciliani del catanese, come Acireale e Aci Castello, hanno riportato i numeri più alti, con 7.323 mm di media giornaliera.

L’inverno arriverà…

Anche per quanto riguarda le temperature il 2017 rappresenta un anno abbastanza peculiare. Le minime (in base al quale sono colorate le mappe nella parte bassa della nostra visualizzazione) si sono evidentemente alzate rispetto agli scorsi anni. In particolare sono pochissimi i comuni che hanno già provato temperature al di sotto degli 0 °C, ovvero l’azzurro delle nostre mappe.

L’Italia del 2017 è quasi completamente arancione, con la minima nazionale fissata a -5 °C e registrata a Livigno e Roccaraso, rispettivamente il 10 e l’8 ottobre scorsi. In generale Livigno è il Comune “più freddo” d’Italia nell’ottobre 2017, avendo toccato ben 15 volte nei primi 24 giorni del mese una temperatura sotto lo zero. In tutti i sei anni precedenti la minima (e la media delle minime nazionali) fu più bassa rispetto all’anno corrente. Nel 2016 fu sempre Livigno a detenere il primato della temperatura minima più bassa, -8 °C il 21 ottobre.

Se la massima registrata in Italia nel 2017 (29 °C) è inferiore alle massime degli scorsi anni, la media nazionale delle massime è invece in generale più alta, mostrando un clima sostanzialmente più temperato e relativamente stabile nel corso di tutto il mese di ottobre.

Clima secco e temperature più tipiche di settembre sono il riassunto di questo mese di ottobre 2017, che dovrebbe rimanere il meno bagnato degli ultimi anni, in attesa dei dati degli ultimi giorni.

 

Sorgente: L’ottobre più secco degli ultimi 60 anni. L’inverno che verrà – Info Data

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adsense