Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Catalogna, Rajoy: ‘Destituirò Puigdemont, elezioni entro sei mesi’ – Europa – ANSA.it

Domenica la regione potrebbe trovarsi senza governo, o con due governi paralleli

Duro intervento del premier spagnolo per spiegare l’applicazione dell’articolo 155. ‘Elezioni entrosei mesi’. Pronta risoluzione per l’indipendenza. Domenica la regione potrebbe trovarsi senza governo, o con due governi paralleli – (ANSA)

Oggi nella crisi catalana si celebra lo scontro tra i due Parlamenti. Il premier Mariano Rajoy ha detto davanti al Senato che il governo di Madrid destituirà il presidente catalano CarlesPuigdemont, il vicepresidente Oriol Junqueras e tutti i membri del Govern con i poteri straordinari che gli saranno concessi oggi dalla camera alta. La procura generale dello stato spagnolo è pronta a chiedere l’incriminazione per “ribellione” del presidente catalano se oggi sarà dichiarata la indipendenza della Catalogna, riferisce la stampa spagnola.

La incriminazione per “ribellione” – che comporta pene fino a 30 anni – preparata negli ultimi giorni in un vertice della procura potrebbe essere estesa al vicepresidente Oriol Junqueras.

Intanto Puigdemont è arrivato in Parlamento. I partiti indipendentisti hanno presentato nel Parlamento catalano una risoluzione che sarà votata dopo mezzogiorno nella quale si afferma: “costituiamo la Repubblica catalana come stato indipendente e sovrano di diritto democratico e sociale”.

DIRETTA

Rajoy ha detto davanti al Senato che prevede di convocare elezioni in Catalogna entro sei mesi, “il più presto possibile”, dopo il commissariamento della regione ribelle che sarà autorizzato oggi dalla camera alta. Rajoy interviene in Senato per difendere l’applicazione dell’articolo 155 della costituzione che commissaria di fatto la regione ribelle, mentre a mezzogiorno il Parlament di Barcellona potrebbe votare la proclamazione della Repubblica.

“L’attivazione dell’articolo 155 della Costituzione – ha detto Rajoy – contro la Catalogna è una “decisione eccezionale” presa davanti a una “situazione eccezionale” ha detto davanti al Senato il premier spagnolo. “Non c’è alternativa” alla attivazione dell’art.155 in Catalogna, perché bisogna “ricorrere alla legge per fare rispettare la legge”, ha detto Rajoy attribuendo al presidente catalano Carles Puigdemont la responsabilità per la situazione attuale: “a lui, e solo a lui” ha insistito.

Sorgente: Catalogna, Rajoy: ‘Destituirò Puigdemont, elezioni entro sei mesi’ – Europa – ANSA.it

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adsense