Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Web tax Ue, Boccia: “L’Europa ha gravissime responsabilità, colpa delle lobbies” | Euronews

L’Europa ha gravissime responsabilità sulla mancata armonizzatione del regime fiscale a livello europeo per i grandi gruppi dell’economia digitale”: così Francesco Boccia, presidente della commissione Bilancio della Camera, dice a euronews in occasione del consiglio europeo del 15 settembre a Tallinn dove Italia, Francia, Spagna e Germania mettono sul tavolo la questione di una tassazione digitale comune nell’Unione Europea. “Non ho grande fiducia rispetto alla volontà di Juncker di trovare una soluzione”, dice Boccia che denuncia le pressioni delle lobbies che hanno impedito fino a ora di arrivare a un’imposta comune.Il prossimo Econfin prova a tassare l’economia digitale, il tema della grande evasione fiscale a livello europeo dei giganti del web arriva sul tavolo dei leader europei con un certo ritardo e molte perdite economiche. Come mai?“Si tratta della più grande voragine fiscale della storia europea del capitalismo. L’Europa ha gravissime responsabilità. In Italia in dibattito è aperto dal 2012-2013, quando abbiamo posto il tema del superamento del concetto semplicemente folle, ancora oggetto di confronto, della cosiddetta non stabile organizzazione. Le multinazionali del web si nascondono dietro il concetto di non stabile organizzazione che è figlio dell’era preinternet, poteva aver senso nel 1992 ma non nel 2017. È folle consentire ai colossi della rete di decidere dove pagare le imposte e a quali condizioni al tempo del digitale, anche con un solo dipendente che fatturi 100milioni, 1 miliardo, 10 miliardi, le imposte almeno indirette devono essere pagate nel luogo in cui avviene il consumo e l’erogazione dei servizi o il commercio dei beni”.Questa è una battaglia che lei ha fatto nel Parlamento italiano con l’introduzione della cosiddetta web tax, poi cancellata, cosa stabiliva?“È una battaglia che abbiamo fatta con cognizione di causa. Io non l’ho mai chiamata web tax anche se mi assegnata la paternità di questa definizione. La norma che avevamo fatto nel 2013 e che fu poi cancellata, secondo me un grave errore politico del governo Renzi, di fatto presupponeva il superamento del concetto di non stabile organizzazione e imponeva il pagamento delle imposte nel luogo in cui avveniva l’erogazione del servizio o la prestazione. Cinque anni dopo, finalmente, ‘ben svegliata principessa Europa’ mi viene da dire, se ne discute. Sono contento che ne parlino i francesi, anche perché avevamo avuto un confronto quando c’era stato il presidente Hollande e li avevo visti un po’ timidi, tanto è vero che l’amministrazione fiscale francese ha perso alcune partite. In Italia Google ha dichiarato di essere stabile organizazzione, in Francia ha dichiarato di non essere stabile organizzazione. Questo comportamento diverso da parte della stessa azienda, un’azienda così importante, in due importanti paesi euroei dà l’idea di quanto l’Europa sia diventata sul piano fiscale un colabrodo”.Lei è fiducioso che si possa arrivare a un’imposta unica europea?“Non ho grande fiducia rispetto alla volontà di Jean-Claude Juncker di trovare una soluzione, ma guardo con attenzione i passi che la commissione farà”.

Sorgente: Web tax Ue, Boccia: “L’Europa ha gravissime responsabilità, colpa delle lobbies” | Euronews

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *