Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Usa, l’uragano Irma verso la Florida. Il governatore: “Via adesso, stasera non potremo più aiutarvi” – Repubblica.it

Evacuati 5,6 milioni di persone. Cuba è stata “gravemente colpita”, ci sono dei feriti ma non si registrano vittime. Venti fino a 215 chilometri orari, tempesta declassata a categoria 4. Ma, secondo gli esperti, avvicinandosi alla costa americana riacquisterà potenza

di CLAUDIO CUCCIATTI

Irma ha lasciato Cuba e si sta dirigendo verso la Florida, nel sud degli Stati Uniti. L’uragano ha “gravemente colpito” il centro dell’isola, ma con conseguenze meno devastanti del previsto grazie a una lieve virata verso nord rispetto alla traiettoria ipotizzata. Un milione di persone, secondo le tv locali, hanno abbandonato la propria abitazione. Si contano diversi feriti, ma non si registrano vittime. Il bilancio provvisorio resta dunque di 24 morti.

Dopo quello di ieri il governatore dello stato americano, Rick Scott, ha lanciato un nuovo appello: “Si tratta di un uragano incredibilmente grande, di un killer. Se avete ricevuto l’ordine di evacuazione, andate via adesso. Non stasera, ma adesso. Una volta che sarà arrivato l’uragano, ricordate che le autorità non vi potranno mettere in salvo. Non si sopravvive a questa tempesta, è una situazione potenzialmente mortale. Noi faremo tutto quello che possiamo – ha assicurato – ma non potremo farlo una volta che sarà arrivata Irma”. La famiglia del governatore ha già lasciato la propria abitazione.

IL PERCORSO DELL’URAGANO

La categoria dell’uragano-record, rimasto per 37 ore consecutive in cima alla scala 

Caraibi, tutta la potenza dell’uragano Irma: il vento sradica la rimessa degli attrezzi

Aspettando che Irma tocchi terra in Florida (le prime piogge portate dall’uragano stanno già bagnando la parte meridionale della regione), le autorità hanno ordinato l’evacuazione di 5,6 milioni di persone. Lo stesso ordine è arrivato per 540mila residenti della fascia costiera della Georgia. L’uragano dovrebbe colpire le Florida Keys tra stanotte e le prime ore di domenica, per poi spostarsi verso l’entroterra.

LA SCHEDA: Che cos’è e come si forma un uragano

Secondo la società che gestisce la corrente elettrica in Florida, nove milioni di persone resteranno senza elettricità durante il passaggio di Irma. L’uragano mantiene la propria potenza e il National Hurricane Center avverte che ci saranno fluttazioni nell’intensità. E’ troppo presto, infatti, per contare su un definitivo affievolimento del fenomeno.

Uragano Irma, Zampaglione: ”Miami città fantasma, pieni i centri per gli sfollati”

· MIAMI, LE GRU FANNO PAURA
A Miami si parla di “esodo biblico”. Le autorità sono a lavoro per mettere al sicuro i senzatetto. A far paura, più di ogni altra cosa, sono però le gru. Venticinque grandi mezzi da costruzione, dislocate per tutta la città, rappresentano la minaccia più grande. Le gru, che pesano fino a 15 tonnellate, sono progettate per resistere a venti che soffiano fino a 233 chilometri orari, ma non a un uragano della forza di Irma. Si teme che le braccia inizino a roteare senza controllo, colpendo ciò che si trova intorno.

· LE VITTIME DI IRMA
L’uragano Irma, considerato il più potente dopo Katrina (che nel 2015 distrusse New Orleans), sta continuando infatti la sua impressionante corsa verso la costa, lasciando una scia di morte e distruzione. E’ di 24 vittime il bilancio dei morti accertati. Lo hanno confermato al Guardian fonti ufficiali, avvertendo che il numero è destinato ancora a salire. Nel dettaglio, 9 vittime sono state accertate nelle Antille francesi (Saint Martin e Saint-Barthelemy), 4 alle isole Vergini britanniche, 4 alle Vergini americane, tre a Porto Rico, due nel lato olandese di Saint-Martin, una a Barbuda e una ad Anguilla.

Sorgente: Usa, l’uragano Irma verso la Florida. Il governatore: “Via adesso, stasera non potremo più aiutarvi” – Repubblica.it

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

.