Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Usa, fondatore Pink Floyd contro Congresso per legge pro Israele

WASHINGTON – Il Congresso sta analizzando la possibilità di approvare una legge, l’Israel Anti-Boycott Act, che andrebbe a colpire ogni associazione o persona che partecipa alla campagna di boicottaggio di Israele a sostegno della Palestina e dei diritti dei palestinesi.

Sul New York Times, il fondatore dei Pink Floyd, Roger Waters, ha scritto un editoriale per denunciare questa possibilità. Il musicista sostiene che si tratta di una legge “draconiana” che punisce in modo eccessivo i membri del movimento B.D.S., Boycott, Divestment and Sanctions, la campagna per il boicottaggio di aziende e prodotti israeliani.

Il provvedimento infatti prevede fino a 20 anni di prigione e multe fino a 1 milione di dollari. Secondo Waters l’atto che stanno portando avanti sia i democratici che i repubblicani al Congresso, ovvero criminalizzare il boicottaggio, è “anti-americano e anti-democratico”, scrive Waters.

L’attivista per i diritti umani sostiene che la legge americana sia del tutto simile a un provvedimento già approvato da Israele che permette di portare a processo persone e organizzazioni israeliane che portano avanti il boicottaggio delle industrie del Paese. Inoltre la legge voluta dal Knesset vieta l’ingresso nel Paese a persone coinvolte in B.D.S.

Fonte: Pars Today

Sorgente: Usa, fondatore Pink Floyd contro Congresso per legge pro Israele – controinformazione.info

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *