Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Terremoto Amatrice, 120 romani indagati: residenze false per incassare i contributi

 

ROMA Quei cambi di residenza a ridosso del terremoto sono sembrati subito sospetti. La posta in gioco non era altissima ma, evidentemente, faceva gola: fino a 900 euro al mese, stanziati dalla Protezione civile per le famiglie che, con la casa ridotta in briciole o pericolante dal sisma che lo scorso hanno ha devastato il centro Italia, si erano viste costrette a trovare una sistemazione alternativa. E così, in tanti hanno pensato di approfittarne per lucrare sulla tragedia. Sono circa 120 a rischiare il processo. Adesso il…

CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO cliccando sul link sotto riportato

Sorgente: Terremoto Amatrice, 120 romani indagati: residenze false per incassare i contributi

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *