Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Rassegna stampa di venerdì 1 settembre 2017 a cura di uboot96

Rassegna stampa di alcuni tra i maggiori quotidiani nazionali  in edicola oggi Venerdì 1 settembre 2017 a cura di uboot96 : Buongiorno ai ns lettori

Il Corriere della sera apre la sua porima pagina con il disastro in Texas a seguito dell’uragano Harvey. Calamità naturale che presenta il conto più salato nella storia dei disastri naturali. Certamente dispiaciuti dei danni fisici e materiali ci viene da pensare che un “occhio superiore” sembra voler ammonire l’Amministrazione più disastrosa degli Stati Uniti. Saranno soldi meglio spesi in opere di sicurezza, prevenzione e assistenza che non per armi e sistemi di offesa.

* di spalla un articolo sulla Violenza contro le donne che è piaga epocale e verogna per ogni Uomo. * Roma per quanto non sta facendo la giunta Raggi, acqua pubblica e condizioni generali della Capitale, e Milano con i problemi sul numero chiuso di studenti all’Università La Statale chiudono le notizie più importanti pubblicate dal quotidiano di via Solferino.

Il Manifesto quest’oggi centra la sua prima pagina sui problemi del mondo del lavoro, con l’occupazione precaria, le mancate soluzioni del Jobs Act e l’occupazione giovanile sempre in divenire, sempre mancante di una effettiva valenza nazionale.

* I problemi nascosti e quel razzismo sempre latente ci offrono uno spaccato importante sulla migrazione di disperati & Profughi a cui stiamo assistendo ormai tutto l’anno. Non è solamente il gesto dignitoso e caritatevole, e la solidarietà fumantina che nascondono questo aspetto tragico e deleterio della divisione per razza sia nell’accoglienza sia nella partecipazione alla cerca di soluzioni importanti. E’ il “colore della pelle” che ci fa tutti uguali e diversi, sottolineare la diversità è il sintomo di un atteggiamento fascista che si nasconde dietro sorrisi e aiuti di circostanza. E’ una storia antica di un antico malessere scaricato sul diverso, purtroppo.

* Dramma e disastro nazionale della calamità naturale chiama “Hurrican Harvey” che sta distruggendo le difese delle raffinerie di petrolio texane, ampliando problemi alla sicurezza del territorio e al disastro ambientale. Anche in questo caso viene in mente la politica intransigente che il presidente Trump sta attuando verso il Venezuela, ad anche questa sembra la risposta di quell'”occhio superiore” che sembra giudicare gesti e accadimenti.

Il Fatto Quotidiano porta alla nostra attenzione l’inchiesta contro la Banca d’Italia che sembra essere stata negligente se non “complice” nel disastro economico causato dalla truffa contro i correntisti, gli azionisti e i risparmiatori di quattro tra i maggiori Istituti di Credito del Veneto. Banca Etruria, Banco veneto, Unicredito e affiliate cui sembra non essere stata data la necessaria attenzione ne’ siano stati tempestivi e accorti gli organi di controllo. Direttori generali e anche ministri sotto la lente dei Pm sollecitati anche dalle comuni proteste cittadine. * Attenzione particolare l’inchiesta dalla regione Sicilia prossima ad elezioni politiche. I partiti in corsa per il Governo regionale e il Governatore che andrà ad insediarsi all’Ars. Strane alleanze e dinieghi di partito, tra Micciché e Angelino Alfano, nel centro-destra così come nel centro-sinistra non tutto sembra politicamente deciso e sotto controllo, col “vecchio caimano” che sembra guardare inter partes a quanto sta avvenendo a Palermo.

* Anche il lavoro e le scelte del Presidente francese Macron sono analizzate per capirne i presupposti dell’occupazione generale in ambito nazionale e nell’Unione Europea.* Fondo centrato,  sulla 74° Mostra del Cinema di Venezia e quella strana alleanza in Afganistan tra Isis e talebani che hanno strategie non supplementariechiudono la prima pagina.

Sul quotidano la Repubblica questa mattina troviamo una bella analisi a più voci centrata sul mondo del lavoro, le difficoltà insite nell’azione tiepida del Governo Gentiloni e certi “ricatti” che vengono dalla parte imprenditoriale che vuole aumentare i propri benefici e continuare a rischiare poco o nulla per trovare una soluzione virtuosa a occupazione, precariato, contribuzione e pensioni. Jobs act, anche in salsa francese, uno dei tentativi poco fruttuosi messo in campo da Paolo Gentiloni e Pd e quel diniego di investimenti mirati al sud-itallia per l’ammodernamento di impianti e personale. Malattia tutta “capitalista” dove se non c’è immediato profitto non c’è neanche una visione futuribile.

* Migranti & Profughi anche sul quotidiano nazional-romano legato a quel risveglio ormai certo di razzismo ed esclusione nei sentimenti nazional-popolari. Problematiche politiche e di atteggiamento antropologico non casuali nelle scelte di formazioni di partiti che cercano consenso riscaldando il piatto della diversità non solo culturale.

* Francia, Roma ed Europa nelle analisi di spalla che il quotidiano offre all’attenzione dei lettori su temi ormai resi più difficili in mancanza di proproste progressiste, di contenuto e soluzioni: lavoro, ambiente e sviluppo politico del Continente che l’elezione del Presidente francese dovrebbe portare con se ma che invece…

Il quotidiano di Torino La Stampa offre il suo articolo centrale sui problemi negli Stati Uniti. La rivolta dei nativi americani così fortemente rappresentati nel Columbus day supera anche la protesta causata dal disastroso “Hurricane Harvey. Aumentano le difficoltà dell’amministrazione Trump in ragione delle mancate risposte politiche ed economiche ma anche in ragione delle risposte date, tutte contro quei cittadini americani che non siano suprematisti bianchi e K.K.K. accompagnata dalla tolleranza verso associazioni dichiaratamente naziste e razziste che Donald Trump sembra sempre favorire  nei territori e nelle posizioni di vertice alla Casa Bianca. A Washington l’animus del vecchio e obsoleto tycoon profittatore delle difficoltà locali che ha investito  in immobili e disperazione, sembra disegnare l’immagine del tessitore di intrigo e incompetenza.

Personalmente ho già detto più volte che “los gringos americano” hanno il Presidente che si meritano, onta e vergogna nella tradizione statunitense, da Jefferson a Gore, questa faccia truccata da tedesco ha incantato quella porzione di cittadini che sono andati a votare e “iddu gli tocca si!” * Anche da Torino si vedono gli effetti MInniti su migranti& profughi, su’ accoglienza e solidarietà; anche da sotto la Mole si vedono incapacità e incompetenze del Governo verso una povertà nazionale che va sommandosi a quella che ci arriva dall’estero.

……………………………………………………………………………………………………………………

Come sempre a seguire gli articoli di approfondimento sui vari argomenti, le notizie da alcuni quotidiani locali e da siti web di informazione e dai maggiori giornali esteri. non senza ricordare la possibilità di  ascoltare in diretta il  notiziario di Radio Popolare  –  da NR a Radio popolare 

Buonagiornata  e buona lettura di NUOVA RESISTENZA antifa’ il contenitore quotidiano dell’ informazione e della controinformazione. CiaO e buona resistenza sempre.

by uboot96

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

.