Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Rassegna stampa di mercoledì 6 settembre 2017 a cura di uboot96 – nuovaresistenza

Rassegna stampa di alcuni tra i maggiori quotidiani nazionali  in edicola oggi mercoledì 6 settembre 2017 a cura di uboot96

Prima pagina del Corriere della Sera che ci informa che per i vaccini e la vaccinazione interviene il Governo. Azione governativa del ddl Lorenzini che le regioni Val d’Aosta e Veneto hanno procastinato e reso momentaneamente inutile disponendo che l’iscrizione nelle scuole sia per tutti. Il malato istinto della Lega padana che pensa a voler essere forza di governo e disattende però le disposizioni governative, insomma i qualunquisti d’ogni età vanno come sempre a vista.

* Grave il fatto che nella querelle vaccinazioni una bimba muoia per aver contratto la malaria, ecco come si dimostra che non vaccinarsi è fatto deleterio per la vita personale e per quella di chi ti sta intorno.

.

Il Fatto Quotidiano apre la sua prima pagina con una analisi delle motivazioni e lo spazio politico della forza dell’ex sindaco Pisapia in Sicilia che sembra voler essere un “renziano” ma alla sua sinistra, politica, MdP preme per la creazione di una vera alternativa forza di sinistra. E’ dalla scomparsa del Pci di Togliatti che la “sinistra” cerca di essere un vero referente politico, ma continuano a brigare per piccoli spazi di potere che ci fanno capire che “questi”, tutti i “questi” non hanno letto ne’ Karl Marx per la referenza politica ideologicamente collocata, ne’ Lenin per la nascita e l’organizzazione di massa & partito, ne’ Lacan per l’intenzione “rivoluzionaria” che una forza di sinistra deve riuscire ad avere e mantenere, malgrado piccoli successi nell’acquisizione di potere governante. Per cui non riescono ad essere ne’ Socialdemocratici, ne’ comunisti, anzi ne hanno così timore che non si dichiarano tali per quel 4% dell’elettorato votante che sperano di raggiungere.

* E’ quanto sta accadendo anche al M 5 Stelle che dopo i “vaffa” del suo fondatore, il comico Beppe Grillo, non è riuscito a diventare una forza cambiante, non dico rivoluzionaria della politica nostrale. Velleità da maggioranza assoluta come nell’ideale mussoliniano e dittatoriale e poca propenzione ad allearsi con chi è più vicino alle loro idee. Vogliono che tutti siano seguaci di un comico, che fa più ridere come politico, e non accettano alcun tentativo di collocazione politica e così finiscono nel “cesto” immenso dei liberal’s d’antan, della piccola borghesia assistita. Insomma alla fin fine sono divenuti una forza politica conservatrice e anche molto ignorante dei fatti storici italiani e europei. Ridono e son contenti se riesciranno a rimanere a galla intorno al 20%. Poaret!

Su il Manifesto campeggia foto di un sogno americano sconfitto e distrutto dall’amministrazione Trump. Il sogno dell’immigrato entrato negli States senza controllo e dei suoi figli – bambini entrati negli USA che sapevano però che la legge lo dichiarava “cittadino statunitense” dal momento che nasceva negli USA o diventava tale se il genitore conseguiva una residenza e/o una occupazione. Fine di tutto questo con una grande marcia indietro quale simbolo immutabile di libertà e in generale dei Diritti Civili e individuali di ogni cittadino. Quando un governo cancella o modifica uno soltanto dei Diritti dell’Uomo, tutti quanti siamo colpiti e disconosciuti.

* Il Caso Regeni e l’ambasciatore in Egitto, il programma nucleare della Corea del Nord, Pisapia che sceglie il Pd in Sicilia, il numero chiuso nelle facoltà di medicina e l’analisi sulle norme “lavoro” che Paolo Gentiloni spera di attuare sono le notizie sparse della prima pagina del quotidiano comunista.

.

Anche il quotidiano La Stampa apre a caratteri speciali la notizia della morte di una bambina per aver contratto la malaria, una malattia da “terzo mondo” contratta dalla puntura di una zanzara killer. Un motivo in più a favorire vaccini e vaccinazioni, direttamente colpiti mentre in Italia è polemica sul ddl Lorenzini. * Sulle pendici del Monviso nasce il fiume più lungo d’Italia, il Po e la foto ci mostra che dalla falda non scaturisce una goccia d’acqua, segni di una siccità patita in tutto il nord, segni evidenti della mancanza di una qualsiasi prevenzione e cura dei cambiamenti climatici, campagna d’urto che coinvolge tutti le nazioni della Terra e quei Paesi che hanno firmato gli accordi di Kyoto e quelli di Parigi, ma che in molti non si curano di applicare.

*In Colombia dopo che le Farc che hanno firmato la “pace” con il governo di Bogotà una nuova generazione rivoluzionaria s’avanza, sono i preti cattolici stanchi di placare gli animi solamente con la preghiera scendono in campo contro la pandemia della povertà, ormai secolare che nessuna Amministrazione riesce a fermare. I campesinos muoiono di fame e di stenti e la classe media sguazza nell’oro di vendite straordinarie di prodotti importati dagli Stati Uniti. I gringos più ricchi i colombiani più poverti e più morti.

.

Sul quotidiano la Repubblica troviamo notizia di sgravi fiscali promessi dal Governo Gentiloni, gli ennesimi sgravi che arricchiscono i capitani di industria e d’impresa ma non aiuta i lavoratori, secondo il premier vale 300.000 nuovi posti di lavoro, se assumessero forza lavoro, ma con la grave crisi economica sembra più un “pannicello caldo” in dono al capitale, che una effettiva manovra di occupazione.

* Il sogno americano infranto per 800mila nuovi “cittadini americani”. Lo strappo in Sicilia di Pisapia verso MdP e la sinistra politica e il riconoscimento del Partito democratico quale forza trainante sono le analisi poltiche alla nostra, vostra attenzione.

*La malaria e la plastica sono le notizie preoccupanti per la salute generale.La morte della bimba fa urlare all’untore la Lega padana che non perde mai l’occasione di evidenziare la prorpia arte becere e razzista, anni fa puntavano il dito verso i “terroni”, oggi è la volta di migranti & profughi.

* Da settimane il quotidiano liberal’s offre tesi, analisi e interviste dell’avvenimento che “cambiò il Mondo” e di cui ricorre l’80° anniversario: ” La rivoluzione d’ottobre” in Russia da parte di contadini e operai che portò alla nascita dell’Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche (URSS) che ha segnato la nostra storia contemporanea e la nascita del partito di sinistra capace di fare una rivoluzione di sistema e strutture…. sempre che non si perda in discussioni di mera lana caprina, sig!

  • La colonna sonora di questa rassegna stampa é ” l’Immensità”
  • ……………………………………………………………………………………………………………………

Come sempre a seguire gli articoli di approfondimento sui vari argomenti, le notizie da alcuni quotidiani locali e da siti web di informazione e dai maggiori giornali esteri. non senza ricordare la possibilità di  ascoltare in diretta il  notiziario di Radio Popolare  –  da NR a Radio popolare 

Buonagiornata  e buona lettura di NUOVA RESISTENZA antifa’ il contenitore quotidiano dell’ informazione e della controinformazione. CiaO e buona resistenza sempre.

by uboot96

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

.