Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

PER NON DIMENTICARE 26 SETTEMBRE 1988 MAURO ROSTAGNO UCCISO DALLA MAFIA – contro la disinformazione 

GRANDE GIORNALISTA SESSANTOTTINO (sempre in prima fila alle manifestazione del 68)
Fu tra le menti più vivaci del movimento studentesco e del Sessantotto italiano. E’ stato tra i promotori di Lotta Continua.(insieme ad Adriano Sofri)
Hanno combattuto la mafia allo stesso modo……….
Rostagno ancora lo ricordo nei suoi tg……..nei suoi telegiornali, non rivelò nulla che potesse procurare un danno alla mafia, così come nulla di compromettente avevano rivelato Impastato e Fava, l’uno dalla radio Aut Aut e l’altro dalla trasmissione di Biagi su Retequattro. Avevano soltanto offeso i boss, prendendoli in giro (Impastato contro Badalamenti) o svilendoli (Fava contro Santapaola), macchiandosi della colpa più grave, tale da meritare la pena di morte: la mancanza di rispetto.
Rostagno invece andò pochi mesi prima di essere ucciso in televisione e disse: “Mamma mia che situazione in questa provincia di Trapani! Logge massoniche coperte, intreccio tra politica, affari, mafia, massoneria, tangenti, gente che si fa ricca della povertà altrui… Ci sarebbe quasi da stare seri se non avessimo voglia anche di ridere”.

Sorgente:  contro la disinformazione – Ricerca di Facebook

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *