Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

il manifesto del 03.09.2017 e i primi articoli online

«Sull’immigrazione non c’è discussione tra di noi, siamo tutti d’accordo che bisogna aiutarli a casa loro». Matteo Renzi fa aprire al mattino la festa dell’Unità di Bologna e porta lo…

POLITICA

Renzi dal «cambio tutto» al «buonsenso»

Andrea Fabozzi

“Aiutiamoli a casa loro”. Il segretario del Pd fa aprire la festa dell’Unità di Bologna al mattino. Per presentare il suo libro e spiegare ai militanti che sull’immigrazione va bene usare gli slogan della destra. Per non far vincere i “populisti” e gli “estremisti”

INTERNAZIONALE

Due anni fa Aylan, ma «nulla è cambiato»

red. esteri

«Ho visto il mondo piangere, ma un paio di mesi dopo tutti erano tornati ai loro affari», denuncia della zia del bambino siriano annegato nel mare Egeo. L’Unhcr fornisce i dati: altre 8.500 persone sono morte o scomparse nel Mediterraneo da allora

LAVORO CHE UCCIDE

La ripresa degli omicidi bianchi

Riccardo Chiari

Sei vittime in una settimana, quasi 600 dall’inizio dell’anno. La Cgil denuncia: «Per larga parte delle imprese la competitività si gioca sui costi e sui diritti, così le principali cause degli incidenti sul lavoro sono dovuti alla precarietà e alla mancanza di garanzie. Anche ‘grazie’ alle politiche di svalorizzazione del lavoro condotte nel nostro paese dagli ultimi governi»

LAVORO

Poletti: lavoro ai giovani, ma il «sentiero è stretto»

Roberto Ciccarelli

Per il governo che si prepara a varcare le forche caudine dell’ultima legge finanziaria della legislatura è, al momento, difficile strappare maggiori margini sul deficit per regalare fondi pubblici alle imprese che hanno già dimostrato di non volere assumere stabilmente

INTERNAZIONALE

Harvey, il Texas ha già finito i fondi

Marina Catucci

Incendio in un altro impianto chimico. Le raffinerie di Houston sono una bomba inesplosa: decine le perdite di benzina e petrolio. Il presidente Trump torna nelle aree colpite ma la sua donazione sparisce

Bufera su Trump «scaccia-Dreamer»

Marina Catucci

Il presidente annuncia: «Martedì deciderò se cancellare il programma Daca». Introdotto da Obama, aveva permesso di regolarizzare 750mila figli di migranti. Insorge la Silicon Valley, ma anche i repubblicani

CULTURA

L’arte fragile di contare la realtà

Teresa Numerico

La complessa e variegata biografia intellettuale del matematico Alan Turing, dall’invenzione della macchina astratta alla sua morte, descritta da Jack Copeland nel libro tradotto da Mondadori

COMMENTI

La chiesa e la cura del vivere

Sarantis Thanopulos

Per i gesuiti l’analisi è un valido strumento di cura psichica e non esiste alcuna incompatibilità con la fede. Eppure la rivelazione di Bergoglio va ben oltre, afferma un principio di laicità e riconosce l’autonomia dei dubbi, del dolore, delle incertezze

VISIONI

Clooney: «Sono molto arrabbiato con il nostro Paese»

Giovanna Branca

Il regista parla di «Suburbicon» il film che ha presentato a Venezia. «Sono cresciuto nel Sud degli Stati uniti durante gli anni delle lotte per i diritti civili: a quei tempi pensavamo che l’epoca della segregazione razziale stesse ormai volgendo al termine, ma in realtà è un problema che continua a riemergere»

Nel labirinto salentino di Winspeare

Silvana Silvestri

Nella sezione Orizzonti il nuovo lungometraggio del regista, «La vita in comune», da ieri già nelle sale. Una parabola che nasce da una terra dove la natura ha il sopravvento sull’uomo

«Invisibile», la solitudine di Ely

Cristina Piccino

Nella sezione Orizzonti il ritorno del regista argentino Pablo Giorgelli che racconta il dramma di un ragazzina di diciassette anni

ALIAS DOMENICA

Intorno a Lucy solo traumi

Silvia Albertazzi

L’ultimo romanzo di Elizabeth Strout, «Tutto è possibile», in uscita da Einaudi, è costruito come un film corale in cui ogni personaggio patisce la sua vergogna inconfessabile

George Saunders, il piccolo Lincoln e la fenomenologia degli spiriti

Francesca Borrelli

L’approdo di George Saunders al romanzo conferma la sua stupefacente singolarità: «Lincoln nel Bardo», appena uscito da Feltrinelli, incrocia il dolore privato del Presidente alla tragedia collettiva della Guerra Civile, iscrivendo brillanti elementi comici in una cornice tragica

Dai proletari di Gramsci agli eroinomani

Giorgio Fabre

Paolo Nencini, farmacologo comportamentale, ha studiato, con documenti inediti, la storia politica della droga in Italia: «La minaccia stupefacente»

Chartres, il bianco crema che spegne le vetrate

Giuseppe Frangi

Un intervento «purista» che ha candeggiato la cattedrale e alterato i rapporti di luce fra l’architettura e le celebri vetrate: addio a Proust, a Peguy, a Testori…

L’ULTIMA

Dondé está Maldonado

Francesco Martone

Il paese in piazza. Da un mese l’attivista è desaparecido durante una protesta, repressa dalla polizia, del popolo Mapuche che rivendica le terre ora di proprietà del Gruppo Benetton

Sorgente: il manifesto del 03.09.2017 – il manifesto

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

.