Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Firenze, c’è il Dalai Lama Migliaia in fila sotto la pioggia – corrierefiorentino

corrierefiorentino.corriere.it – Firenze, c’è il Dalai Lama. Migliaia in fila sotto la pioggia. Il sindaco Nardella consegna il sigillo della pace alla massima autorità buddhista in città per il Festival delle Religioni.

«Poniamo troppa enfasi sulle differenze secondarie tra gli esseri umani e questo crea irritazione che poi sfocia nella violenza» di Jacopo Storni

Tutti in coda per il Dalai Lama, ospite d’onore al Nelson Mandela Forum nell’ambito del Festival delle Religioni. Migliaia di persone in fila sotto la pioggia per entrare nel palazzetto, dove i controlli sono consistenti.

Sua Santità il XIV Dalai Lama, a Firenze dopo vent’anni dall’ultima sua presenza, ha ricevuto dal sindaco Dario Nardella il Sigillo della Pace.

Tenzin Gyatso è la più importante autorità buddhista, nonché capo spirituale del Tibet, di cui campeggia una bandiera sugli spalti del Mandela.

Tantissime persone arrivate da ogni parte della Toscana, tra loro molti monaci e tanti asiatici residenti nella regione.

«Troppa enfasi sulle differenze, da quila violenza»

Il Dalai Lama, tra i numerosi applausi del pubblico, ha aperto il suo discorso parlando di differenze e intolleranza: «Poniamo troppa enfasi sulle differenze secondarie tra gli esseri umani e questo crea irritazione che poi sfocia nella violenza. Quando invece siamo piccoli, non facciamo alcuna distinzione tra noi e loro».

 Fino al 23

Il Festival delle Religioni (19-22 e 23 settembre) è organizzato dall’Associazione Luogo d’Incontro, copromosso dal Comune di Firenze, patrocinato dalla Regione Toscana e reso possibile grazie alla collaborazione con l’Istituto Lama Tzong Khapa di Pomaia.

Il Dalai Lama è presente al Mandela Forum insieme, tra gli altri, all’imam di Firenze e presidente Ucoii Izzeddin Elzir, al fondatore della Comunità Ecumenica di Bose, Padre Enzo Bianchi e al giurista Joseph Weiler, già Rettore dell’Istituto Universitario Europeo.

Sorgente: Corriere della Sera

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *