Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Uragano in Texas, è arrivato Harvey. Trump proclama calamità naturale – Esteri – quotidiano.net

Risultati immagini per Negli Usa l'uragano  harvey Texasquotidiano.net – Uragano in Texas, è arrivato Harvey. Trump proclama calamità naturale. Si tratta del più feroce ciclone che abbia investito gli Stati Uniti da più di un decennio.  Nella notte è salito nella scala di pericolosità: categoria 4 su 5

L'uragano Harvey, Texas (Ansa)

foto – Uragano in Texas, Harvey devasta la costa

Roma, 26 agosto 2017 – Piogge devastanti e venti fortissimi, alberi sradicati e tetti crollati. L’uragano Harvey si è schiantato sul Texas, sulla costa centrale, nella tarda serata statunitense, le quattro del mattino in Italia, provocando i primi danni.

Il Centro Nazionale degli uragani ha comunicato che l’occhio dell’uragano di categoria 4 (innalzato nella notte un massimo di 5 della scala Saffir-Simpson), è approdato a circa 48 chilometri a nord-est di Corpus Christi, tra Port Aransas e Port Ò Connor, portando con sè venti a 215 chilometri orari e piogge torrenziali.

Poche ore prima dell’impatto dell’uragano, su Twitter, il presidente degli stati Uniti Donald Trump ha annunciato di aver proclamato lo stato di calamità naturale.

Donald J. Trump @realDonaldTrump

At the request of the Governor of Texas, I have signed the Disaster Proclamation, which unleashes the full force of government help!

 Questo il video della Stazione spaziale internazionale postato su Twitter:

Intl. Space Station @Space_Station

Station cameras view Hurricane near Texas coast Aug. 24. The @NWSNHC predicts landfall near Corpus Christi early Aug. 26.

COME KATRINA – Si tratta del più feroce ciclone che abbia investito gli Stati Uniti da più di un decennio. Tanto che il governatore del Texas Greg Abbott, lo ha paragonato a Katrina, uno dei più mortali che abbia mai colpito gli Stati Uniti.

E ha spiegato che potrebbe causare “un disastro molto maggiore” rispetto alle previsioni. Il ciclone è destinato a scuotere un’area dello Stato nella quale sorgono raffinerie, impianti chimici e mettendo in pericolo di inondazione Houston, la quarta più grande città dello stato. Intanto migliai di residenti sono scappati.

I DANNI – Durante la notte si sono registrati i primi danni a Corpus Christi, la città più vicina al centro dell’uragano. Il coperchio di un cassonetto della spazzatura era volato in un parcheggio dietro alcuni hotel situati sull’argine.

Un semaforo era stato rovesciato ma ancora illumina, con i fili dissotterrati. Anche a Rockport i funzionari stanno ricevendo i primi rapporti di danni provocati dall’uragano Harvey, ma i responsabili dell’emergenza stanno avendo problemi nel rispondere alle chiamate.

Il city manager Kevin Carruth ha detto al telefono di aver sentito notizie di un albero caduto su una casa mobile e di tetti crollati su case. La città, circa 50 chilometri a nord-est di Corpus Christi, ha avuto picchi di ondate di vento di oltre 125 miglia orarie, secondo le relazioni del Centro Nazionale meteorologico.

Il capo del dipartimento volontari dei Vigili del fuoco Steve Sims ha comunicato che ci sono circa 15 pompieri volontari pronti alla stazione dei vigili del fuoco, in attesa che le condizioni del tempo migliorino a sufficienza da permettere ai loro mezzi dei viaggi di salvataggio e di valutazione dei danni nella città, che conta circa 10.000 abitanti.

Sorgente: Uragano in Texas, è arrivato Harvey. Trump proclama calamità naturale – Esteri – quotidiano.net

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *