Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Roma, la poetessa bambina di Alice Pasquini sul muro della scuola a Casal Bernocchi – 1 di 1 – Roma – Repubblica.it

roma.repubblica.it – Roma, la poetessa bambina di Alice Pasquini sul muro della scuola a Casal Bernocchi –

Da qualche giorno c’è un nuovo murale a Casal Bernocchi: è una bambina che scrive, disegnata su una parete della scuola dell’infanzia Raffaella La Crociera.

Un muro che era sporco e ora, grazie al Collettivo La Talpa e alla street artist Alice Pasquini, racconta una storia, quella della piccola poetessa romana morta giovanissima negli anni ’50 dopo aver commosso l’Italia.

Raffaella La Crociera, testaccina, scriveva piccoli componimenti in dialetto romanesco.

Nel 1954, quando aveva 14 anni ed era da tempo malata, un alluvione devastò la costa salernitana e la ragazzina, costretta a letto dalla sua malattia, non sapendo come aiutare le vittime pensò di donare ai suoi coetanei in difficoltà una poesia intitolata “Er zinale”, il grembiule. Raffaella la inviò alla Rai, dove venne letta durante una rubrica radiofonica e messa all’asta: una contessa se la aggiudicò per una cifra allora altissima, mezzo milione di lire.

Pochi giorni dopo la giovanissima poetessa morì. Venne sepolta al Verano nel settore dedicato agli artisti e ricevette il premio alla Bontà alla memoria.

“La bambina che ho disegnato”, racconta Alice Pasquini, “è moderna, non vuole essere anni ’50 ma rappresentare l’idea del gesto di Raffaella.

E l’eredità che può tramandare ai bambini che frequentano la scuola. Dopo aver visto il disegno genitori e anziani hanno iniziato a raccontare la storia ai loro figli”.

A contattare la street artist per proporle il murale sono stati i membri del Collettivo La Talpa, impegnato nella riqualificazione del quartiere. Che ha accolto l’iniziativa con curiosità e partecipazione.

“Sono stata per tre giorni a stretto contatto con gli ospiti del centro anziani di fronte alla scuola”, racconta l’artista, “e ho trovato un’umanità straordinaria.

Una delle signore a un certo punto mi ha mandata indietro a cambiare un colore: voleva più giallo. L’ho accontentata e il giorno dopo mi ha portato una crostata”.  di LAURA VENUTI

Sorgente: Roma, la poetessa bambina di Alice Pasquini sul muro della scuola a Casal Bernocchi – 1 di 1 – Roma – Repubblica.it

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *