Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Razzismo e neofascismo: Rossi, ‘Occorre manifestazione di massa e di piazza’ – www.controradio.it

“La misura e’ colma. Alle violenze dei neorazzisti e dei neofascisti si risponda con la mobilitazione di piazza di cittadini e istituzioni”. È in questo modo che Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana, risponde alle minacce e offese razziste di cui e’ stato fatto oggetto il sindaco di Massarosa (Lucca) Franco Mungai, peraltro nella stessa settimana che ha dovuto registrare anche gli insulti sui social a un sacerdote ‘reo’ di aver portato un gruppo di migranti in piscina.“Voglio invece stigmatizzare tutti coloro che lo hanno attaccato sia su Facebook che con le scritte sui muri- evidenzia-. Voglio dire loro in faccia che le ritengo prive di cultura ed educazione e incapaci di esprimere in un linguaggio decente le loro idee. Sono pieni di odio e rancore, ma se intendono intimidirci hanno sbagliato indirizzo”.Secondo Rossi “e’ l’ora che le forze dell’ordine e la magistratura intervengano contro questi individui che offendono e violano le regole minime della convivenza. In Italia- aggiunge – ci sono leggi contro il razzismo e contro l’ideologia fascista, leggi che tutelano il rispetto della persona e che devono essere fatte valere”.Rossi inquadra la questione in un fenomeno piu’ generale che non riguarda solo la Toscana o l’Italia, ma l’intero mondo occidentale. E che vede le idee di discriminazione, di odio e di sopraffazione rialzare la testa in questa fase.“Pero’ neorazzisti e neofascisti sappiano che non ci piegheranno e che sapremo reagire- avverte il presidente della Giunta regionale-. La lotta di Liberazione e la Costituzione democratica, valori per noi irrinunciabili, hanno loro regalato la possibilita’ di esprimere liberamente le loro aberranti idee, ma gli stessi valori obbligano tutti i democratici a isolare queste persone, queste idee e questi comportamenti”. La risposta, pero’, non sta soltanto nelle note stampa o nelle mozioni approvate nelle sedi istituzionali.“Penso che fatti come questo meritino una risposta collettiva, a Pistoia come a Massarosa- questa e’ la proposta del presidente-. Contro il vero razzismo e il vero fascismo occorre una mobilitazione di massa e di piazza, dove tutta la comunita’ regionale di coloro che si riconoscono nei valori della Costituzione possa ritrovarsi e reagire”. Solo questo sara’ di esempio, conclude, “per fermare questa marea nera che da qualche tempo purtroppo sta crescendo nel nostro paese e anche nella nostra regione”.

Sorgente: Razzismo e neofascismo: Rossi, ‘Occorre manifestazione di massa e di piazza’ – www.controradio.it

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *