Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Rassegna stampa di giovedì 31 agosto 2017 a cura di uboot96

Rassegna stampa di alcuni tra i maggiori quotidiani nazionali  in edicola oggi Giovedì 31 agosto 2017 a cura di uboot96

La prima pagina de’ il Manifesto denuncia a grandi lettere l’accordo tra il Governo Italiano e per buona misura con la UE con i governanti libici. Il patto Gentiloni siglato attraverso gli incontri di Marco Minniti, si proprio lui, quello dei “codici di comportamento”, con la controparte riconosciuta di El Sarray salita al potere dopo aspra contesa alla morte del colonello Gheddafi. Criminali denuncia il wquotidiano comunista che oggi si presentano come forze governative anti migranti, che finoa ieri dietro lauto compenso autorizzavano la partenza dalle coste di baracche del mare, barconi schiavisti che traghettano sulle sponde dell’Italia e della U.E. solamente profughi e migranti che si possono pagare il posto. dare credito, fiducia e denari a questi “loschi faccendieri” è un’onta sul “buon nome (?) del nostro Paese e dei suoi governanti.

* La pagina ci offre una delle “solite” brutte notizie di questi tempi con l’ennesimo incendio questa volta in terra d’Abruzzo, che giàè stata duramente colpita con un terremosto devastante.

Sul Fatto Quotidiano la pagina di apertura ci informa dei guadagni a spese del popolo italiano del signor B. I governi Berlusconi sono stati una vera manna per il miliardario faccendiere e in odore di P2 iniziati proprio l’anno delle sue sfortunate mosse economiche. Ma solo un popolo di ingenui può pensrae che un miliardario vada al Governo per fare l’interesse della povera gente.

* Migranti e profughi sono l’ennesino scontro a Roma e il M5S, e nella segreteria PD tra Orlando e Minniti. Partito democratico che vede sconfessata la “linea Renzi” in favore di Paolo Gentiloni. Piace il suo Governo e piace l’aplomb che il primo ministro sfoggia in molte occasioni. * Polemica sulla democrazia e il ritorno di una bimba nell’alveo di famiglia cristiana sono spunti di islamofobia che ha colpito tutti i paesi dell’Unione e non, che è rinfocolata dall’esodo di profughi e migranti che arrivano dai paesi musulmani.

La prima pagina del Corriere della sera apre con l’analisi di Mody s ventilato dal CdM sul piano giovani e le pensioni che il governo è prossimo a decretare, analisi positiva e incoraggiamento generale per l’occupazione giovanile. * Nei campus universitari c’è aria di ’68 e voglia di essere una forza determinante per un cambiamento politico sociale e di costume. Niente di incoraggiante invece per quanto riguarda il trattamento economico di docenti e insegnanti.

* L’esodo epocale dalle zone di guerra e della migrazione sono spesso scaricate sulle forze dell’ordine, denuncia Gabrielli nuovo comandante generale e dimentica di avere ai suoi ordini soggetti anche psico disadattati che trova nell’autorità un riscatto proprio vessando e spesso picchiando duro manifestanti e qualsivoglia gruppo anti governativo. Sono atteggiamenti più volte denunciati, la violenza della polizia è ormai un fatto cronico che uno stato antifascista non dovrebbe permettere.

Il quotidiano la Repubblica apre la sua prima pagina con il caos vaccini nelle scuole italiane, appare un tentativo davvero ridicolo criminalizzare una pratica sanitaria che ha ormai mezzo secolo di prevenzione e scudo contro malattie invalidanti e mortali, malgrado qualche caso non riuscito la vaccinazione ha salvato milioni di bambini ed è ancora non del tutto praticata, e si vede, in molti altri Paesi. V’è dietro la polemica un uso strumentale che riguarda proprio le case farmaceutiche e gruppi di potere.

* Un assalto a Roma contro un CIE, centro accoglienza che si occupa di profughi e migranti denuncia l’aggravarsi della situazione genrale che rigurda anche gli “ultimi” del nostro Paese. personalmente l’ho scritto più volte: siamo noi una nazione che ha ancora molti problemi insoluti e non abbiamo i mezzi per occuparci anche di chi arriva da lontano. Non per questi numeri che sono divenuti una paura epocale. Abbiamo ancora famiglie che dormono nei giardini e tentiamo di risolvere problemi così importanti di accoglienza e prima necessità. * Si scatena il “Virus dell’odio” è un analisi da leggere e comprendere.

* Un ricordo di Lady D, la principessa apparsa in un epoca sbagliata e figlia di un “sogno” antico è un articolo a fondo che cerca di capire i problemi nati nella famiglia reale inglese col matrimonio di Carlo Principe del Galles ed erede al trono. Una favola dorata ma finita male.

Il quotidiano la Stampa apre la sua prima pagina invece con la visita dell’attore Matt Demon alla 74° Mostra del Cinema a Venezia, fatti e gesti del sogno contemporaneo che un attore senza dubbio tra i più bravi della nuova generazione mette in scena nel set più importante.

* La vita è altro e l’altrove è il dramma di profughi e migranti che attraversano il Mediterraneo, é nei drammi e nelle difficoltà secolari del continente africano e nella crescita e lo sviluppo dell’ultimo paese iscritto alla UE, la Romania dove i suoi giovani invece sognano di arrivare più vicino alle condizioni generali degli italiani, cercando di vivere meglio che tra cartoni e topi nei sotto-ponti come cantine e angoli di strade semi buie delle nostre affollate città.

* Un analisi della manovra di bilancio del Governo che riguarda l’occupazione giovanile e il trattamento pensionistico sigla il giornale torinese

……………………………………………………………………………………………………………………

Come sempre a seguire gli articoli di approfondimento sui vari argomenti, le notizie da alcuni quotidiani locali e da siti web di informazione e dai maggiori giornali esteri. non senza ricordare la possibilità di  ascoltare in diretta il  notiziario di Radio Popolare  –  da NR a Radio popolare 

Buonagiornata  e buona lettura di NUOVA RESISTENZA antifa’ il contenitore quotidiano dell’ informazione e della controinformazione. CiaO e buona resistenza sempre.

by uboot96

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *