Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Ischia, Mattarella: «Siamo qui per aiutarvi» – ilmessaggero.it

ilmessaggero.it – Ischia, Mattarella: «Siamo qui per aiutarvi»

Basandosi sui 7 milioni di euro stanziati oggi dalla delibera del Consiglio dei Ministri, il commissario delegato per l’emergenza terremoto di Ischia è autorizzato ad assegnare un contributo per l’autonoma sistemazione (Cas) ai nuclei familiari la cui abitazione principale sia stata distrutta, in tutto o in parte, o sia stata sgomberata. In particolare, il contributo può raggiungere un massimo di 900 euro mensili. Lo prevede l’ordinanza firmata oggi dal capo della Protezione civile, Angelo Borrelli.

I nuclei familiari composti da una sola unità percepiscono 400 euro, quelli composti da due unità 500 euro, 700 euro quelli composti da tre unità, 800 euro quelli composti da quattro unità e 900 euro quelli composti da cinque o più unità.

È possibile disporre di ulteriori 200 euro mensili, anche in aggiunta al limite massimo, se in famiglia ci sono persone con handicap o con invalidità non inferiore al 67% o persone con più di 65 anni.
La somma aggiuntiva di 200 euro prevista per la persona ultrasessantacinquenne è cumulabile con ulteriori 200 euro nel caso in cui la stessa persona sia anche persona con handicap o con invalidità non inferiore al 67%.

Il commissario, inoltre, opererà in raccordo con le strutture centrali e locali del ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per gli interventi urgenti di messa in sicurezza del patrimonio artistico danneggiato. È poi prevista l’attivazione di un contingente straordinario di personale militare per assicurare il presidio delle «zone rosse» che opererà secondo le direttive del prefetto di Napoli.

L’ordinanza, infine, oltre ad altre misure specifiche, prevede l’avvio del procedimento di ricognizione dei danni subiti dal patrimonio pubblico, dagli edifici privati e dalle attività economiche, secondo le procedure usualmente applicate nelle emergenze di protezione civile, sotto la responsabilità del commissario delegato.

«L’importante è fare secondo le regole». È uno dei passaggi del colloquio che Mattarella ha avuto – a proposito della ricostruzione post sisma – con alcuni cittadini, ribadendo di essere venuto sull’isola per esprimere solidarietà ai familiari delle vittime, per ringraziare i soccorritori e dare «sostegno a chi ha perso la casa».

«Presidente non siamo un popolo di abusivi», gli hanno detto i cittadini accogliendolo. Altre persone hanno chiesto che sia posta attenzione al problema della casa e Mattarella, di rimando: «siamo qui per aiutarvi».

Accolto dagli applausi della gente, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella è giunto in piazza Maio, nel cuore della “zona rossa” di Casamicciola gravemente danneggiata dal terremoto di otto giorni fa.

Il capo dello Stato si è soffermato a parlare con il vescovo, Pietro Lagnese, e con Antonio Cutaneo, il marito di Lina Balestrieri, una delle due vittime del sisma.

«L’ho ringraziato per essere venuto subito qui, il suo è stato un gesto di grande umanità».

Così il vescovo di Ischia, mons. Pietro Lagnese, dopo il suo colloquio in piazza Maio, nel cuore della “zona rossa” di Casamicciola, con il presidente Mattarella.

Sorgente: Ischia, Mattarella: «Siamo qui per aiutarvi»

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *