Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

il manifesto del 22.08.2017 e i primi articoli online

Accogliere, proteggere, promuovere e integrare. All’indomani della strage di Barcellona, mentre in Italia si moltiplicano episodi di xenofobia e sgomberi, il papa torna a difendere lo «ius soli» che il governo ha sepolto sotto la real-politik della campagna elettorale

Commenti

Machismo e razzismo, le armi improprie contro Boldrini

Guido Viale

Il sesso come violenza esplicitata nella classica giustificazione dello stupro. E il profugo, ovvero il «clandestino», identificato con lo stupratore. Viaggia in rete il feroce sessismo razzista. Non serve ribattere punto per punto, vanno riattivate pratiche di accoglienza e confronto dirette, fuori dalla giungla dei social

Italia

Il governo in difesa preventiva: «Mantenete le speranze»

Mario Di Vito

«La circolare sulle tasse nelle zone colpite dal terremoto è in via di correzione», assicura Gentiloni. Prorogato fino a febbraio 2018 lo stato d’emergenza. Dopo Errani il ruolo del commissario cambierà: con ogni probabilità le varie competenze passeranno alle regioni

Economia

Nuovi sgravi per assumere, ora tocca al bonus Gentiloni

Antonio Sciotto

Agli imprenditori la ricetta piace, ma i sindacati non sono convinti. E Mdp punta i piedi: «Piuttosto si facciano investimenti». Zanetti (Sc) mette in guardia: si eviti un turn over furbesco per chi ha già usato i vecchi incentivi

Reportage

Ritorno di fiamma a Mosul

Marta Cosentino

Nella città riconquistata dall’esercito di Baghdad «a qualsiasi costo», come ha denunciato Amnesty International, la bandiera irachena svetta tra i detriti della grande moschea di al-Nuri e quella del Califfato viene venduta come gadget. La vecchia medina è ormai solo un’intuizione. E tra gli sfollati si confondono i miliziani sconfitti

L’inchiesta

La Santa Muerte è virale

Fabrizio Lorusso

Un tempo le erano devoti solo i narcos. Oggi la «Flaquita» è oggetto di un culto molto più ampio complesso, con 10 milioni di adepti sparsi tra Messico, Usa e web. Che hanno finito per trasformarla in un’icona pop globalizzata

Cultura

Quella solitudine piena d’oro

Francesca Lazzarato

Le numerose esplorazioni, tra storia e mito, dedicate alla Ciudad de los Césares, in Patagonia (forse). La leggenda provocò naufragi, inghiottì soldati e fece scorrere fiumi di inchiostro. Fra i primi viaggi ci fu quello di Sebastiano Caboto, che nel 1526 finì per cambiare rotta

Sorgente: il manifesto del 22.08.2017 – il manifesto

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *