Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

il manifesto del 15.08.2017 e i primi articoli online

Per presunti «sviluppi» sul caso Regeni, Roma annuncia il ritorno dell’ambasciatore al Cairo con l’obiettivo di «normalizzare» i rapporti con l’Egitto del golpista al Sisi. «Indignata» la famiglia del ricercatore

Internazionale

Regeni, il colpo di spugna di Alfano

Michele Giorgio

Citando una presunta maggiore collaborazione tra le procure di Italia ed Egitto sul caso del brutale assassinio del ricercato italiano, il ministro degli esteri ieri ha annunciato l’invio al Cairo dell’ambasciatore Cantini. L’interesse di Stato e i rapporti economici tra i due Paesi prevalgono sull’accertamento della verità. La famiglia: questa decisione è una resa incondizionata

Editoriale

Regeni vittima dell’incapace politica estera italiana

Luigi Manconi

La logica che sembra aver prevalso è quella della restaurazione della normalità diplomatica e politica nei rapporti tra l’Italia e l’Egitto. È una logica che, presentata come omaggio doveroso al realismo politico e alle esigenze geo-strategiche di quell’area del mondo, rivela invece tutta la goffaggine e il dilettantismo di una politica estera incapace, ancora una volta, di una propria autonomia e di un disegno di lungo periodo

India, il «massacro di Gorakhpur»: manca l’ossigeno nell’ospedale muoiono 70 bambini

Matteo Miavaldi

Il Medical College di Gorakhpur, stato dell’Uttar Pradesh per alcune ore è rimasto senza fornitura di ossigeno liquido. Un’emergenza rientrata nel giro di poche ore ma che è risultata fatale per un numero altissimo di bambini e bambine ricoverati in terapia intensiva nel reparto pediatrico della struttura: in 48 ore, secondo quanto riportato dalla stampa nazionale, già si contavano almeno 30 vittime; bilancio che, mentre scriviamo, avrebbe superato quota 70, di cui almeno 30 neonati

Cultura

Ninive, ossessionata dalla sua sicurezza

Marco Dotti

La capitale degli Assiri. La più prospera, la più odiata per i suoi immensi tesori. Come scrive Ellul, è il centro spirituale di una guerra permanente, anzi lei stessa «sintesi della guerra»

Il cinema secondo Jean-Claude Rousseau

Erik Negro

Tra le opere presentate fuori concorso a Locarno 70 i due nuovi sorprendenti corti del cineasta francese «Arrière-Saison» e «Si loin, si proche»

Acrush, la boy band «libera» dal gender

Alessandra Colarizi

Impazzano su Weibo, il twitter cinese, le cinque ventenni dall’aspetto androgino. Una sfida all’austerità dei costumi promossa dalla propaganda ufficiale

Sorgente: il manifesto del 15.08.2017 – il manifesto

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *