Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

il manifesto del 13.08.2017 – il manifesto

La stretta del Codice Minniti alle Ong e le minacce della Libia impedisono i soccorsi umanitari». Medici senza frontiere lancia l’allarme e annuncia: «Sospendiamo le attività nel Mediterraneo». E anche Save The Children medita lo stop. A Trapani indagati i vertici della Iuventa

Italia

Msf: «Testimoni scomodi, andiamo via»

Adriana Pollice

Intervista al presidente di Medici senza frontiere Loris De Filippi «Sospendiamo le operazioni nel Mediterraneo. Siamo prigionieri tra il Codice Minniti e le minacce libiche». Anche Save the Children minaccia lo stop ai soccorsi «se non ci saranno condizioni di sicurezza»

Commenti

Così l’Italia perde peso in Europa

Raffaele K. Salinari

Le scelte “muscolari”, se e quando, si dovesse riaprire il negoziato sulla redistribuzione dei profughi nelle varie zone europee, indeboliranno le ragioni del nostro Paese

Italia

Ecoincubo all’Elba: il piano della Difesa per il Faro di Patresi

Riccardo Chiari

Il progetto di trasformazione in albergo di lusso dell’ex struttura militare che sorge nell’area protetta di Punta della Polveraia. Legambiente e Italia Nostra denunciano: «Opera in contrasto con gli strumenti urbanistici del comune di Marciana e con i vincoli paesaggistici regionali e del Parco. Come è stato possibile ignorarli?»

Se il papa riconosce in lettera la famiglia omosessuale

Luca Kocci

E’ successo in una risposta a una coppia brasiliana che ha deciso di battezzare i figli. Diffusa la notizia, la sala stampa vaticana ha precisato: “La formula fa parte di una risposta generalizzata alle migliaia di richieste che il santo padre riceve ogni giorno”. Oggi gay e lesbiche in San Pietro per salutare Francesco

Economia

«Finanza ancora senza controllo. In Europa non ne siamo usciti»

Massimo Franchi

L’economista fa il punto a dieci anni dalla grande recessione: «L’asse Merkel-Sarkozy peggiorò le cose nel 2011, Berlusconi e Tremonti prima fecero finta di niente poi non ebbero scampo. La fine del Qe di Draghi ora è un azzardo», «Solo Obama intervenne adeguatamente, il rischio ora coinvolge la Cina»

Internazionale

Dieci premi Nobel contro le sentenze di morte in Arabia saudita

Michele Giorgio

In una lettera inviata a re Salman chiedono che sia salvata la vita a Mujtaba Sweikat e ad altri 13 giovani sciiti condannati per “terrorismo” e che in realtà avevano diffuso informazioni sulle manifestazioni contro la monarchia. Le confessioni, denunciano, sono state estorte con la forza

Faida tra jihadisti, giustiziati sette Elmetti bianchi

Michele Giorgio

L’esecuzione, avvenuta con un colpo sparato alla testa delle vittime, dimostra indirettamente che gli Elmetti bianchi, celebrati in Occidente come la protezione civile siriana, sono in realtà parte dello scontro tra le fazioni islamiste armate che si combattono per il controllo della provincia di Idlib

Cultura

Smeerenburg, la fine delle balene

Ingrid Basso

Storia di un villaggio che nel Seicento si arricchì con il grasso dei cetacei. Oggi è una località disabitata, con pochi resti ancora visibili del florido porto antico

La fotografa che amava il gospel

Arianna Di Genova

Se ne va a 66 anni Arlene Harriet Gottfried. Per decenni aveva immortalato l’ordinary people di New York, con uno sguardo speciale su Coney Island

Solo quindici anni per raccontare prigionia e resistenza

Alessandra Pigliaru

Torna alla luce dopo settant’anni, grazie al lavoro storico di Anna Paola Moretti, il diario della giovane partigiana di Chiaravalle Magda Minciotti, deportata per lavoro coatto nei lager Siemens a Norimberga e Bayreuth

Artisti e sperimentatori a Troia

Mariateresa Surianello

Le giornate del festival pugliese, che da dodici anni si ripete in agosto per l’impegno di una compagine di associazioni, guidate da Teatri35

L’Ultima

Dodici scarpe in cerca di asilo

Chiara Cruciati

L’artista Thaer Maarouf spedisce ai leader del mondo le calzature con cui i profughi siriani hanno raggiunto le porte d’Europa. May e al-Sisi le rimandano indietro: a carico del destinatario. «Ai rifugiati che le hanno donate ho promesso di inviare le loro scarpe nei luoghi in cui sognavano di arrivare, ambasciatrici delle speranze negate e del viaggio verso l’ignoto»

Sorgente: il manifesto del 13.08.2017 – il manifesto

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adsense
.