Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Gli Usa con gli occhi al cielo, rapiti dal sole nero | Euronews

Dall’Oregon al South Carolina, un’intera Nazione con il naso all’insù. Milioni di Americani da un estremo all’altro degli Stati Uniti hanno goduto dello spettacolo, spesso unico nella vita di ciascuno, della prima eclissi di sole totale dal 1979 ad oggi, la prima da oltre un secolo visibile in una porzione tanto estesa di territorio. Poi la manciata di minuti in cui il sole scompare integralmente e l’ombra della luna lascia emergere soltanto l’anello di luce della corona brilla nell’oscurità.Le impressioni di Aaron Scott che ha osservato il cielo a Beaverton, in Oregon: “Ti togli gli occhiali e sembra notte. E resta solo…la corona, era incredibile, non so descrivere a parole, anche registrato in un video non rende. Il solo fatto d’essere lì è stato eccezionale”.Stormy Shreves era a Depoe Bay, in Oregon: “Stupendo. Stupendo e vorrei tanto poterlo fare ancora ma non vedrò mai più qualcosa del genere in tutta la vita. Sono proprio contenta di essermi presa un giorno libero dal lavoro”.Il cono d’ombra ha attraversato 14 Stati, dalla costa Nord del Pacifico fino alla costa Sud dell’Atlantico, per poco più di un’ora e mezzo complessivamente. Un’occasione unica per fisici ed astronomi che avranno ora a disposizione un’enorme massa di dati per comprendere meglio in particolare il fenomeno della corona solare.Su internet e sui media statunitensi ha circolato accompagnata da commenti mediamente piuttosto ironici l’immagine scattata al Presidente Donald Trump che osserva il sole ad occhio nudo, alcuni istanti prima che il personale della Casa Bianca accorresse per fargli indossare gli occhiali di protezione.

Sorgente: Gli Usa con gli occhi al cielo, rapiti dal sole nero | Euronews

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *