Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Attentato Barcellona, polizia spagnola: “L’autore è il 18enne Moussa Oukabir, in fuga. Ha rubato i documenti al fratello” – Il Fatto Quotidiano

ilfattoquotidiano.it – Attentato Barcellona, polizia spagnola: “L’autore è il 18enne Moussa Oukabir, in fuga. Ha rubato i documenti al fratello”

Secondo gli investigatori ha usato il passaporto del 28enne Driss per noleggiare il furgone usato per la strage sulle Ramblas. E’ riuscito a fuggire con il volto semicoperto da un berretto. Sarebbe armato e viene considerato pericoloso. Non è ancora chiaro se sia stato lui a prendere a noleggio anche il secondo van. Due anni fa sui social scriveva: “Vorrei uccidere tutti gli infedeli e lasciare solo i musulmani che seguono la religione”

Ha 18 anni ed è ancora in fuga il presunto autore materiale dell’attentato di ieri a Barcellona, costato la vita a 13 persone.

Si chiama Moussa Oukabir, ha origini marocchine ed era alla guida del furgone che ha travolto decine di persone sulle Ramblas.

Lo aveva noleggiato usando i documenti del fratello Driss Oukabir, arrestato ieri a Ripoll dopo che si era presentato alla stazione di polizia per denunciare il furto del passaporto e spiegare che al momento dell’attacco si trovava nella cittadina a 100 chilometri dal capoluogo della Catalogna.

Ritrovato sul van bianco usato per la strage. La polizia spagnola, secondo la stampa locale, è arrivata a queste conclusioni nella notte, dopo aver verificato la storia raccontata da Driss.

Moussa, scrive El Mundo citando fonti di polizia, è riuscito a fuggire dal luogo dell’attacco, con il volto semicoperto da un berretto.

Sarebbe armato e viene considerato pericoloso. Il quotidiano catalano La Vanguardia dà conto di uno scambio di battute che lo ha visto protagonista due anni fa sul social network di domande e risposte Kiwi.

Attacco nella notte a Cambrils. Morti 5 terroristi

Alla domanda “Che cosa faresti nel tuo primo giorno da re assoluto del mondo?”, aveva risposto “Uccidere tutti gli infedeli e lasciare solo i musulmani che seguono la religione”.

E a “dove vorresti vivere?” aveva replicato: “Nel Vaticano”. Segnali del fatto che già all’epoca, probabilmente, era radicalizzato.

Posible hermano o familiar del presunto terrorista. @policia @guardiacivil MOUSSA OUKABIR. Archivado: https://archive.fo/A1WA6  DIFUSION RT

Non è ancora chiaro se il ragazzo, minorenne, abbia noleggiato a Santa Perpetua de la Mogoda anche il secondo furgone, ritrovato in serata a Vic, a nord del capoluogo catalano.

Gli investigatori, scrive La Vanguardia, ipotizzano che gli attentatori intendessero riempirlo con le bombole di gas esplose nell’appartamento di Alcanar nella notte tra mercoledì e giovedì per rendere più micidiale un eventuale secondo attacco. Mercoledì nell’esplosione era morto un uomo mentre un altro, rimasto ferito, è stato arrestato dalla polizia.

L’account facebook di Moussa è stato eliminato dal social network. Driss Oukabir, che il sindaco di Ripoll ha definito “persona ben conosciuta nella località”, ieri sera ha invece chiuso il proprio dopo aver ricevuto insulti e minacce.

Bruno Gulotta, il 35enne italiano ucciso sulla Rambla. I colleghi: “Ad avvisarci è stata sua moglie. Siamo in lutto”

Sui social usava il soprannome di “faina“, che è anche il nome di un noto rapper francese di origini marocchine.

Sorgente: Attentato Barcellona, polizia spagnola: “L’autore è il 18enne Moussa Oukabir, in fuga. Ha rubato i documenti al fratello” – Il Fatto Quotidiano

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *