Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Incendi: bruciano Sardegna e Sicilia, roghi dolosi. 1.200 interventi per vigili del fuoco – Cronaca – ANSA.it

Continua a bruciare il sud Italia, con l’emergenza che si sposta in Sardegna, dove il forte vento di maestrale è stato purtroppo complice dell’azione criminale degli incendiari, e in Sicilia, con le fiamme arrivate sino al centro abitato di Sciacca, in provincia di Agrigento, dove sono state evacuate diverse abitazioni. Il bilancio del quarto giorno consecutivo di roghi non fa registrare fortunatamente vittime, ma i danni causati da eventi quasi tutti dolosi sono ingenti. Migliaia gli ettari andati in fumo, migliaia di persone evacuate, e il Viminale fa sapere che dal 15 giugno sono stati più di 22mila gli interventi, a fronte dei circa 14mila dello stesso periodo dell’anno scorso.1.200 solo oggi gli interventi dei Vigili del Fuoco in tutta Italia per far fronte agli incendi boschivi. Ancora una volta è la Sicilia a confermarsi come la zona in cui sono stati effettuati il maggior numero di operazioni di spegnimento, 354. Seguono la Puglia con 165 interventi, la Calabria con 160, la Campania con 143 e il Lazio con 116.E mentre per gli incendi sul Vesuvio la Procura di Napoli indaga per disastro ambientale e distruzione di habitat all’ interno di un sito protetto, alle porte di Roma oggi è stato arrestato un piromane, un operaio di 32 anni originario della provincia di Lecce ma residente nella Capitale. Era stato notato ieri sera da un passante mentre dava fuoco ad alcuni pezzi di carta che ha poi lanciato sulle sterpaglie a ridosso di un terreno e di un oliveto nei pressi di un complesso di case popolari. A Sciacca le fiamme si sono propagate all’interno dell’area boschiva di contrada Pierderici, allargandosi in pochi minuti e raggiungendo le aree residenziali. In Maremma un vasto incendio si è sviluppato nella zona della strada panoramica di Castiglione della Pescaia, in uno dei punti dove una settimana fa fu appiccato il fuoco che ha poi distrutto 160 ettari di macchina mediterranea. In Sardegna, dopo la grande paura di ieri sera, stamani già dalle 6 i mezzi aerei dell’antincendio hanno ripreso a volare sui luoghi colpiti dai roghi, in particolare a Budoni e Alà dei Sardi, in Gallura, ed Arzana, in Ogliastra. Oltre 1.500 le persone evacuate, in gran parte turisti. Hanno passato la notte in altre strutture ricettive della costa, ma oggi hanno fatto tutti rientro nei rispettivi alloggi.

Sorgente: Incendi: bruciano Sardegna e Sicilia, roghi dolosi. 1.200 interventi per vigili del fuoco – Cronaca – ANSA.it

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adversing