Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Stop alle monetine, ecco cosa cambia per chi paga in contanti. – ilsole24ore.com

ilsole24ore.com – I TAGLI DA 1 e 2 CENTESIMI -Stop alle monetine, ecco cosa cambia per chi paga in contanti.

La conversione della manovrina prevede la sospensione del conio delle monetine dal 2018, anche se potrebbero arrivare correzioni alla norma.

Scatterà un meccanismo di arrotondamento al multiplo di 5 centesimi più vicino per chi paga in contanti. E le monetine in circolazione non andranno restituite

1/5 Conio sospeso dal 2018

La conversione della manovrina approvata definitivamente dal Senato prevede la sospensione del conio delle monete da 1 e 2 centesimi a partire dal 2018.

Naturalmente si tratta di una misura che riguarda solo l’Italia e che quindi non vale per gli altri Paesi dell’area euro che continueranno a coniare le monetine. Questo lo scenario sulla base delle norme approvate anche se potrebbero arrivare correzioni.

2/5 Le «vecchie» restano utilizzabili

«Resta impregiudicato il corso legale delle monete metalliche in euro destinate alla circolazione di valore unitario pari a un centesimo e a due centesimi di euro secondo le norme ad esse applicabili».

È quanto stabilisce espressamente l’articolo conversione della manovrina approvata definitivamente dal Senato. In sostanza le monete già in corso non si restituiscono né perdono valore. Quindi nessuna corsa a disfarsene. Anche perché, tanto per fare un esempio, potrebbero essere “portate” in Italia da altri Paesi dell’area euro.

3/5 L’arrotondamento dei prezzi

È stato previsto un meccanismo di arrotondamento per chi paga in contante. In pratica scatterà un arrotondamento per eccesso o per difetto al multiplo di cinque centesimi più vicino.

Inoltre la manovrina approvata definitivamente dal Senato stabilisce che tutti i soggetti pubblici siano autorizzati ad acconsentire all’arrotondamento.

4/5 La sorveglianza del Garante

Per evitare aumenti indiscriminati il Garante sulla sorveglianza dei prezzi sarà chiamato a effettuare una verifica sull’impatto della sospensione. Ma non solo, perché dovrà riferire ogni sei mesi sulle dinamiche e sulle eventuali anomalie dei prezzi rilevate al ministro dello Sviluppo economico.

Quest’ultimo provvederà, qualora fosse necessario, alla formulazione di segnalazioni all’Antitrust e suggerire eventuali correttivi normativi.

5/5 Comunicazione alla Bce

La conversione della manovrina approvata definitivamente dal Senato prevede che la misura della sospensione del conio delle monetine da 1 e 2 centesimi sia comunicata entro un mese dall’entrata in vigore (ragionevolmente quindi prima della fine di luglio) alla Banca centrale europea (B ce) anche se la sospensione scatterà solo dal 2018.

 

 

Sorgente: Conio sospeso dal 2018

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *